Gnocchi di zucca con gamberi rossi, carciofi spadellati e ristretto ai crostacei

SHARE

Se volete un primo da festa gli gnocchi di zucca con gamberi rossi e carciofi sono perfetti.

chiudi


Gli gnocchi di zucca con gamberi e carciofi sono un primo elaborato che farà una gran figura a tavola. I sapori si contrastano perfettamente, creando un delizioso insieme bello da vedere e da gustare.

DIFFICOLTÀ: 4

COTTURA: 60′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 70′ + tempo di raffreddamento

INGREDIENTI GNOCCHI DI ZUCCA CON GAMBERI ROSSI per 4 persone

  • 200 g di gamberi rossi
  • 4 carciofi
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • maggiorana e timo freschi
  • sale q.b.

Per gli gnocchi

  • 250 g di zucca mantovana
  • 250 g di patate
  • 250 g di farina bianca 00
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 1 rosso d’uovo
  • 20 g di sale

PREPARAZIONE GNOCCHI DI ZUCCA CON GAMBERI ROSSI

Preriscaldate il forno a 180°C. Pulite la zucca dai semi e la buccia, tagliatela a tocchetti e mettetela su di una piastra da forno, copritela con un foglio di stagnola e infornatela per 40 minuti. Una volta pronta, passatela allo schiacciapatate e lasciate intiepidire.

Nel frattempo bollite le patate con la buccia, in modo che non assorbano troppa acqua, ci vorranno 40-45 minuti. Per velocizzare la cottura potete usare la pentola a pressione, in tal caso basteranno 20 minuti. Fate comunque attenzione alle dimensioni delle patate. Meglio usarne di grandezza media in modo che si cuociano bene anche all’interno. Pelatele, passatele allo schiacciapatate e lasciate intiepidire.

Intanto, fate rosolare in una pentola cipolla, sedano e carota tritati, 1 spicchio aglio e un cucchiaio d’olio, aggiungete i carapaci dei gamberi precedentemente sgusciati e dopo 3 minuti bagnate con metà del vino bianco e un mezzo bicchiere d’acqua, e fate bollire x 20 minuti. A 5 minuti dalla fine aggiungete le erbe aromatiche tritate, infine passate al colino fine, o con il passaverdura. La salsa dovrà risultare cremosa e se non lo fosse fate restringere ulteriormente. Aggiustate di sale.

Nel frattempo, mondate i carciofi e fateli saltare in padella con uno spicchio d’aglio schiacciato e un cucchiaio d’olio, salateli, aggiungete un goccio d’acqua e brasateli per 10 minuti.

Quando zucca e patate saranno appena tiepide (se le usate calde gli gnocchi tenderanno a diventare molli con il rischio di aggiungere troppa farina e alterarne il sapore), mettetele in una grossa ciotola o sulla spianatoia con la farina, il rosso d’uovo, il parmigiano e un pizzico di sale.

Fate bollire una pentola con abbondante acqua salata e,  intanto, preparate gli gnocchi. A parte fate saltare in una padella capiente uno spicchio d’aglio, l’olio, i gamberi, i carciofi e unitevi il restante vino bianco; fate sfumare e tenete in caldo.

Buttate gli gnocchi nell’acqua bollente; non appena verranno a galla toglieteli con l’aiuto di una schiumarola e aggiungeteli nella padella dei gamberi che metterete sul fuoco vivo. Saltateli brevemente e serviteli su un piatto caldo, mettendo sul fondo il ristretto ai crostacei e sopra gli gnocchi. Guarnite con un rametto di maggiorana e uno di timo.

La dolcezza della zucca si presta a molte preparazioni, come questa variante della classica parmigiana: “Parmigiana di zucca“.