Agretti: che cosa sono, come si utilizzano e a cosa servono

Come fare un infuso vegan disintossicante

Tutto sugli agretti: le erbe acidule ottime per la salute da mangiare sia cotte che crude.

Gli agretti sono delle verdure conosciuti con molti nomi. In base alle regioni di dove vengono coltivati è possibile trovarli con il nome di barba del frate o senape dei monaci. In ogni caso, si tratta di un mazzo di foglie allungate che ricorda l’erba cipollina. Il colore è di un verde molto intenso e la base è rossa. Il sapore non è come quello dell’erba cipollina, ma si distingue per il suo essere acidulo. In cucina lo si utilizza molto sia per preparare contorni, primi o secondi piatti. Scopriamone molto di più.

In cucina con gli agretti per mangiare cibo sano e ricco di principi nutritivi.

Gli agretti sono molto apprezzatti nella dieta mediterranea in quanto ricchi di principi nutritivi. Vantano, infatti, una notevole quantità di vitamine come quella A e B. Sono, inoltre, ricchi di sali minerali come il potassio, magnesio e ferro. Questo vegetale porta dei notevoli benefici all’intestino in quanto ha una buona quantità di fibre. Questo fa si che migliori il processo digestivo e che si sgonfi l’addome. Tuttavia è meglio non esagerare altrimenti si rischia di creare un effetto lassativo. Infine, un altro dei motivi per cui gli agretti sono amici della salute è che sono ricchissimi di acqua. Fanno dunque bene alla circolazione e a contrastare la cellulite.

Per poterli mangiare in cucina sarà sufficiente saltarli in padella o lessarli. Dopo averli lavati perbene tagliare la radice e la parte più vicina ad essa. Se vi piacciono crudi provate a inserirli all’interno di insalate con patate e gamberetti. Diversamente sono ottimi se passati in padella con un filo di olio e aglio. Ottimi anche da mischiare con altri vegetali o legumi come carote, fagiolini, fagioli o carciofi. La cottura al vapore, infine, ne preserva maggiormente le sue proprietà.

Fonte immagine copertina: Instagram.com/daria_gln

 

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 12-06-2017

Elisa Mahagna