Porte chiuse da fine anno al Cannavacciuolo Bistrot di Novara: cosa sta succedendo? Il locale riaprirà?

Porte chiuse per la pausa invernale da Capodanno, ultimo post sui social datato 30 dicembre: il Cannavacciuolo Bistrot Novara è chiuso da un po’ troppo tempo e in molti si stavano chiedendo quali fossero le sorti del locale. A rispondere alla domanda è proprio il Gruppo di Antonino Cannavacciuolo, ma anche l’amministrazione comunale di Novara. Cosa succederà al ristorante dello chef stellato? Ecco Antonino Cannavacciuolo chiude in città? Ecco tutto quello che sappiamo a riguardo.

Antonino Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo

10 ricette detox per tornare in forma

Locale chiuso: parla il Gruppo di Cannavacciuolo

Serrande giù, insegna della chiusura invernale poi ritirata e nessuna informazione sulla riapertura: ecco gli indizi che hanno allarmato e insospettito locali e avventori del Cannavacciuolo Bistrot di Novara. A rispondere alla preoccupazione di una chiusura definitiva è proprio il Gruppo dello chef stellato, che tuttavia rimane vago sulle sorti del locale: “Cannavacciuolo Bistrot di Novara è ancora chiuso per la pausa invernale. La proprietà sta facendo delle valutazioni su un eventuale cambio di format/offerta del locale”. Questo quanto riportato da “La Voce di Novara”.

Sorti non molto chiare che tuttavia non devono stupire: il ristorante era senza una figura forte in cucina già da tempo, da dopo lo spostamento dello chef Vincenzo Manicone. Cosa potrebbe significare? Non ci resta che attendere.

Le parole dell’amministrazione comunale

A dare qualche informazione in più riguardo le sorti del Bistrot è anche l’assessore al Commercio del comune di Novara, Marina Chiarelli, che commenta: “Tra il Comune e l’azienda ci sono state delle interlocuzioni. Si sa che è in corso una trattativa per modificare la proposta o per la cessione a un marchio noto di pari livello. Entrambe sono soluzioni ragionevoli. Se l’azienda dovesse comunicare alla Fondazione Teatro Coccia (proprietaria dell’immobile) il recesso, sono certa che ci sarebbero altri soggetti interessati. Nel 2015, quando il Gruppo ha aperto i battenti a Novara, ha fatto un investimento da 1 milione di euro per la ristrutturazione: un passo indietro in questo momento non sarebbe comunque conveniente. Per questo motivo penso che la risoluzione si concretizzerà a breve”.

Leggi anche
Tutto su Antonino Cannavacciuolo, lo chef dal carisma irresistibile

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 12-02-2024


Cosa succede se si utilizza il lievito di birra scaduto?

Guida su come apparecchiare la tavola per San Valentino!