Ingredienti:
• 500 g di pasta fillo
• 220 g di zucchero
• 300 g di pistacchi
• 320 g di mandorle
• 2 cucchiai di succo di limone
• 3 cucchiai di miele
• 220 g di burro
• 1 cucchiaino di cannella in polvere
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 25 min
cottura: 20 min

Baklava: dalla Turchia un dessert ricco, sostanzioso ma soprattutto delizioso.

La baklava è un dolce golosissimo. Nasce in Turchia, ma si è diffuso, a volte con delle varianti, in molte altre aree geografiche come i Balcani, Israele, Iran e Tunisia. Si ritiene che sia stato creato nel periodo ottomano a Istanbul, all’interno del palazzo imperiale di Topkapi. Come si realizza? Con golosa frutta secca e fogli di pasta fillo, che è possibile trovarla al supermercato senza troppi sforzi in caso non voleste prepararla a casa. Un consiglio? Utilizzatela velocemente perché si secca davvero i tempo zero e richiudete subito il pacco ogni volta che ne usate un foglio, anche a costo di aprirlo e chiuderlo a distanza di pochissimo tempo.

Baklava
Baklava

Preparazione della baklava

  1. Versate due cucchiai di zucchero, mandorle e pistacchi in un piccolo mixer. Non dovete scaldarle, altrimenti tirano fuori i loro oli, rendendo il tutto un impasto umido. Procedete, quindi, per brevissimi impulsi. Ne servono pochi, dovete tritarle molto grossolanamente. In alternativa, tritatele al coltello.
  2. Unite la cannella e 1 cucchiaio di miele al composto tritato e mescolate tutto insieme.
  3. Versate il burro in un pentolino e fatelo sciogliere su una fiamma bassa. Deve solo sciogliersi, non scaldatelo oltre. Potete scioglierlo per qualche secondo anche a microonde. Potete fare la baklava di qualsiasi forma, ma la più usata è quella rettangolare, per poi tagliarla in quadrotti. Inoltre, i fogli di pasta fillo sono rettangolari, e quindi con questa forma il dolce è più facile da montare.
  4. Preriscaldate il forno a 180° e, nel mentre, prendete una teglia quadrata grande almeno come i singoli fogli di pasta fillo e ricopritela con della carta forno e spennellatela con il burro fuso.
  5. Distendetevi un foglio di pasta fillo, spennellatelo con il burro e sovrapponetene un secondo. Fate la stessa cosa con un terzo e quarto foglio. Cospargete con le mandorle e i pistacchi tritati.
  6. Ripetete la procedura con altri quattro fogli di pasta fillo (alternati al burro) e il trito di frutta secca in modo da fare due strati di ripieno e 3 di pasta.
  7. Mettete in forno e fate cuocere per 15 minuti. Attenzione: la pasta fillo è sottilissima, e una cottura maggiore la seccherebbe troppo.
  8. Mentre la baklava è in forno, versate in un pentolino 350 ml d’acqua, lo zucchero rimasto, il miele, e il succo di limone ben filtrato. Fate andare a fuoco medio girando spesso per qualche minuto, sino a ottenere uno sciroppo di media densità.
  9. Trascorso il tempo, tirate fuori dal forno il dessert e cospargetelo con lo sciroppo in modo da coprirne l’intera superficie. Ora fate completamente raffreddare.
  10. Una volta a temperatura ambiente, tagliatelo in quadrotti. Il dolce è pronto per essere servito.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate a fare la pasta fillo con le vostre mani!

Conservazione

Potete preparare la ricetta turka del baklava in anticipo, ma ricordate che la pasta fillo tende ad ammorbidirsi solo qualche ora dopo la cottura, quindi è consigliabile mangiarlo in giornata. Sconsigliamo invece la congelazione.

0/5 (0 Reviews)

Piatto di verdure condite in padella

Ricetta salva tempo: spiedini di mozzarella e fragole