Bellini cocktail: prepariamo insieme un drink insuperabile!

Ingredienti:
• 125 g di pesche a polpa bianca
• 30 g di spumante o prosecco
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 20 min

Come fare il Bellini? Ingredienti e ricetta del famosissimo cocktail al profumo di pesca ideato in onore del celebre pittore Giovanni Bellini.

Con l’arrivo della bella stagione si ha sempre più voglia di trovarsi con gli amici per un aperitivo. E allora perché non preparare un buon cocktail con le proprie mani? Pesche dalla polpa bianca e spumante sono gli ingredienti necessari per preparare il Bellini, un cocktail tutto italiano e dal gusto inconfondibile.

Ricordate che il cocktail va consumato subito dopo la preparazione soprattutto perché avendo usato polpa di frutta fresca potreste incappare nel rischio che la polpa possa ossidarsi velocemente a contatto con l’aria. Volendo potete anche sostituire la polpa di frutta frullata con del nettare di pesca già pronta per rendere la preparazione ancora più veloce. Per la parte alcolica, invece, potete sostituire lo spumante con del Prosecco o altro vino bianco frizzante. Siete pronti per mettervi all’opera? Ecco la ricetta!

Bellini Cocktail
Fonte foto: https://pxhere.com/en/photo/1081963

Preparazione del cocktail Bellini

  1. Per prima cosa lavate le pesche sotto acqua fredda corrente poi asciugatele con un panno pulito. Tagliate la frutta a spicchi senza togliere la buccia poi versate il tutto all’interno di un frullatore.
  2. Frullate fino ad ottenere una purea omogenea.
  3. A questo punto, filtrate la purea con un colino a maglie strette. Versate il tutto all’interno dello shaker, aggiungete lo spumante freddo, mescolate con l’apposito cucchiaio lungo. Versate in un bicchiere e…gustate immediatamente accompagnando con stuzzichini e finger food a volontà!

La storia del Bellini

Dopo aver visto i passaggi della ricetta vera e propria, vogliamo raccontarvi la storia di questo cocktail. Dovete sapere che le origini del cocktail alla pesca risalgono al 1948 quando il signor Cipriani, proprietario dell’Harry’s Bar di Venezia ideò il drink in onore dell’artista Giovanni Bellini.

Sembra inoltre che a ispirare Cipriani fu il color rosa di una tonaca indossata da un santo ritratto proprio dal celebre pittore.

In alternativa vi consigliamo di provare il bloody mary.

Fonte foto: https://pxhere.com/en/photo/1081963

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 06-05-2019

X