Brasile campagna choc contro i fast food che fa discutere riguardo la dieta di una neo-mamma e l’allattamento al seno

Lo slogan è molto chiaro e le immagini sono decisamente d’effetto: stiamo parlando della campagna choc in Brasile contro il cibo da fast food durante l’allattamento al seno. Si tratta di immagini che ritraggono una mamma intenta ad allattare il suo bambino che però sembra stia mangiando un hamburger o bevendo una bibita zuccherata o addentando una ciambella.

Leggi anche:Variegata, ricca e saporita: la cucina peruviana è assolutamente da provare

Le immagini, accompagnate dallo slogan “Tuo figlio mangia ciò che mangi tu” stanno velocemente facendo il giro del web, ottenendo pareri contrastanti. Come riporta il DailyMail, la campagna choc è stata proposta dalla Pediatric Society of Rio Grande e realizzata dall’agenzia pubblicitaria Paim. L’intento è quello di sensibilizzare le neo-mamma riguardo la loro dieta e le tipologie di cibi da scegliere durante l’allattamento, perchè ogni cosa che mangiano può influenzare positivamente o negativamente la salute del loro bambino.

Brasile campagna choc1

Gli studiosi che hanno scelto di adottare questo tipo di campagna, spiegano:

“Le tue abitudini nei primi mille giorni di vita del bambino possono prevenire lo sviluppo di serie malattie”

Le immagini sono forti e non tutti le hanno apprezzate, anzi, c’è chi le trova esagerate e incresciose, ma c’è anche chi le apprezza e capisce l’importanza di trasmettere a tutti i costi un messaggio del genere.

Insomma, la Pediatric Society of Rio Grande voleva mettere in chiaro e avvisare tutte le neo mamme, che le loro scelte a tavola potrebbero essere molto pericolose nel periodo dell’allattamento, che è molto delicato per la crescita e lo sviluppo dei bambini.

Brasile campagna choc 2

Fonte foto: MedicalDaily.com


Rowenta presenta Optigrill, la prima griglia intelligente da casa per grigliare tutto l’anno.

Carne vegetale, tra 2 anni sarà il nuovo “boom” alimentare