Ingredienti:
• 1 l di succo di mela
• 1 stecca di cannella
• 2 cucchiai di miele
• 10 chiodi di garofano
• 1 arancia
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 146

La ricetta originale del succo di mele caldo e speziato, o brulé di mele, è facile da fare in casa, per avere una bevanda calda e speziata.

Il brulé di mele, o Apfelgluhwein, è una ricetta tradizionale del Trentino. Un prodotto tipico da servire caldo che, infatti, è perfettamente adatto alle giornate invernali. Solitamente preparato durante le feste natalizie e in occasione dell’Epifania, questo succo di mela caldo del Trentino ha un sapore particolare. A renderlo tanto speciale, è l’aggiunta di alcune spezie, come anice, cannella o arancia. Per prepararlo in casa basta realmente poco tempo, così da poter riscaldare anche gli ospiti più inaspettati. Fatto in questo modo, poi, il brulé di mele analcolico è adatto a ogni età.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Brulè di mele
Brulè di mele

Preparazione della ricetta per il brulé di mele

  1. Per prima cosa, versate il succo di mele in un pentolino.
  2. Aromatizzate il liquido, aggiungendo le spezie. Mettete la stecca di cannella e i chiodi di garofano, poi anche due cucchiai di miele.
  3. Lavate per bene un’arancia e, usando un pelapatate, prelevate la buccia. Fate attenzione a prendere solo la parte arancione, lasciando quella bianca e amara.
  4. Mettete anche la buccia di questo frutto nel succo.
  5. Tagliate l’arancia a metà e spremete una delle due. Versate il liquido ricavato nel pentolino, insieme agli altri ingredienti, dopo averlo filtrato.
  6. Mettete sul fornello e fate giungere a bollore. A questo punto, lasciate cuocere a fuoco basso per 10 minuti.
  7. Trascorso questo tempo, spegnete. Filtrate il brulé di mela del Trentino e distribuitelo nei bicchieri o versatelo in una bottiglia, con chiusura ermetica.

Conservazione

La ricetta del brulé di mele fatto in casa è pronta in poche mosse e il risultato può essere conservato per molto tempo. Lasciate la bevanda in una bottiglia chiusa in frigo, per anche tre mesi.

In alternativa, provate un tradizionale vin brulé.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 19-12-2021


Panini di ricotta sardi fatti in casa: un pane dal colore del sole

Casatiello senza glutine: una ricetta adatta a tutti, gustosa e scenografica