Ingredienti:
• 1 kg di mandorle pelate
• 500 g di melone candito
• 100 g di arance candite
• 100 g di miele
• 200 g di zucchero
• 1 albume
• 150 g di zucchero a velo
difficoltà: media
persone: 12
preparazione: 30 min
cottura: 5 min

Tipici di Aix-en-Provence, i calissons sono un dolce francese a base di mandorle e canditi. Ecco la ricetta originale per prepararli.

Quando parliamo di dolci francesi il primo pensiero va agli arcinoti macaron. Tuttavia, come in ogni altro paese, ci sono molte specialità regionali poco conosciute al di fuori del territorio. Tra questi ci sono i calissons, uno dolce tipico della Provenza, in particolare della cittadina di Aix-en-Provence.

Si preparano con un impasto a base di pasta di mandorle, canditi e miele fatto riposare per ben due giorni e poi tagliato a rombi con l’apposito utensile. Completa il dolce una glassa a base di zucchero davvero particolare. Scopriamo come realizzare i calissons fatti in casa con pochi ingredienti.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Calissons
Calissons

Come preparare i calissons con la ricetta originale francese

  1. Per prima cosa frullate in un robot piuttosto potente (il Bimby è perfetto) le mandorle con i canditi e il miele. Dovrete ottenere un impasto omogeneo, simile a una pasta.
  2. A parte preparate uno sciroppo facendo sciogliere lo zucchero in un pentolino a portandolo a 120°C.
  3. Versatelo poi nel composto precedente e impastate a lungo (circa 20 minuti). Capirete che una planetaria o comunque un robot da cucina vi aiuteranno moltissimo in questo passaggio.
  4. Ora rivestite il fondo di una pirofila con l’ostia.
  5. Versate il composto e livellatelo aiutandovi con una spatola umida.
  6. Trasferitelo in frigorifero per un paio di giorni così che perda la sua consistenza appiccicosa.
  7. Preparate la glassa mescolando l’albume con lo zucchero a velo, poi versatela sull’impasto ben freddo.
  8. Mettete in frigorifero per un’altra ora.
  9. A questo punto, con un coppapasta romboidale, ricavate quanti più biscotti possibile.
  10. Adagiateli su una teglia da forno a cuoceteli a 130°C per 5 minuti, giusto il tempo di far indurire la glassa (che dovrà rimanere perfettamente bianca).

Servite i calissons quando si saranno raffreddati del tutto e se cercate un altro dolce francese davvero strepitoso allora non vi resta che provare il Paris-Brest!

Origine dei calissons

Come molti dolci particolari, anche dietro i calissons c’è una storia. Sebbene non sia ben chiaro chi per primo sfruttò questa fortunata combinazione di mandorle e canditi che ricorda quella del marzapane, la tradizione vuole che questi biscotti vennero rivisitati in occasione delle seconde nozze di Re Renato I di Napoli. Da allora la ricetta non venne più toccata.

Conservazione

Come per tutti i biscotti, anche in questo caso è possibile conservarli in una scatola di latta per oltre una settimana.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Biscotti

ultimo aggiornamento: 13-03-2021


Come cucinare le melanzane? Ecco le ricette migliori!

Caffè americano: cos’è davvero e come farlo in casa (anche senza macchina)