Ingredienti:
• 125 ml di acqua
• 300 g di burro
• 100 g di farina 00
• 165 g di zucchero
• 75 g di albumi
• 75 g di uova
• 500 ml di latte
• 50 g di amido di mais
• 4 tuorli
• 1 bacca di vaniglia
• mandorle a lamelle q.b.
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 40 min
cottura: 50 min

Il Paris Brest è un dolce francese costituito da una base di pasta choux farcita con crema mousseline. Scopriamo insieme la ricetta originale.

Furono le sapienti mani del Louis Durand, pasticcere francese di Maisons-Laffitte, a dare vita al Paris Brest. Questo dolce tipico francese nacque in onore della corsa ciclistica Paris-Brest-Paris del 1981 e, sebbene questa manifestazione non si tenga più dal 1951, il dolce non ha mai smesso di essere preparato.

Di forma circolare, per celebrare la forma delle ruote della bicicletta, si compone da una base di pasta choux, la stessa utilizzata nella preparazione dei bignè, e da un ripieno a base di crema e burro nota anche come crema mousseline. Immancabile poi la decorazione con mandorle a lamelle.

Paris Brest
Paris Brest

Come preparare la ricetta del Paris Brest

  1. Per preparare il Paris Brest cominciate dalla pasta choux. In un pentolino portate a bollore l’acqua con 50 grammi di burro, 15 grammi di zucchero e il sale.
  2. Unite quindi la farina, tutta in una volta, mescolando dapprima con una frusta per evitare la formazione di grumi, poi con una spatola.
  3. Quando l’impasto comincerà a staccarsi dalla pareti, toglietelo dal fuoco e trasferitelo nella ciotola della planetaria munita di gancio a foglia (potete svolgere anche i passaggi seguenti a mano).
  4. Con la macchina in azione unite le uova, una alla volta, e infine gli albumi leggermente sbattuti.
  5. Trasferite l’impasto ottenuto, che dovrà essere liscio e scendere a nastro, in una tasca da pasticcere munita di bocchetta a stella.
  6. Formate su un foglio di carta forno un cerchio di 20 cm di diametro con movimenti circolari. Cominciate con due giri per la base quindi lavorate in altezza.
  7. Decorate la superficie del dolce con le mandorle a lamelle e infornate prima a 210°C per 15 minuti, poi terminate la cottura a 170°C per 30-35 minuti.
  8. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema. Scaldate il latte con la bacca di vaniglia tagliata per il lungo.
  9. A parte, in una ciotola, sbattete i tuorli con lo zucchero rimasto, quindi unite l’amido di mais.
  10. Dopo aver tolto la bacca di vaniglia, versate il latte bollente sulle uova, mescolando con una frusta da cucina, quindi rimettete sul fuoco.
  11. Cuocete fino a che la crema non avrà raggiunto la sua caratteristica consistenza quindi spegnetela e trasferitela in una ciotola.
  12. Fatela raffreddare per una decina di minuti poi unite il metà del burro rimanente tagliato a tocchetti piuttosto piccoli e mescolate fino a che non si sarà amalgamato.
  13. Quando sarà arrivata a temperatura ambiente unite il burro rimasto montando il composto con le fruste elettriche o con la planetaria munita di gancio a filo.
  14. Trasferite la crema in una tasca da pasticcere e poi in frigorifero per almeno un’ora prima di usarla.
  15. Quando la base di pasta choux sarà pronta e fredda, tagliatela in due dischi e farcite l’interno con la crema mousseline.
  16. Richiudete, decorate con una spolverata di zucchero a velo e servite il vostro Paris Brest.

Se questo dolce vi è piaciuto vi consigliamo di provare anche la nostra ricetta dei bignè ma attenzione: uno tira l’altro!

0/5 (0 Reviews)

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
Cosa bolle in pentola

ultimo aggiornamento: 09-11-2020


Pasticcio di riso e verza al forno: un piatto unico buonissimo (e senza glutine)

Dolci al cucchiaio: 15 ricette dell’ultimo minuto che vi lasceranno a bocca aperta