Chef Bartolini conferma la relazione con Roberta Morise al Corriere della Sera. Come si sono conosciuti e cosa è successo tra i due.

Lo chef più stellato d’Italia è stato paparazzato da Chi, pochi giorni fa, con la sua nuova fiamma Roberta Morise, ma nulla era confermato. Enrico Bartolini ha però deciso di uscire allo scoperto durante un’intervista con il Corriere della Sera, lo chef ha confermato la relazione e raccontato come si sono conosciuti e qualche altra chicca sulla relazione. Curiosi anche voi?

Enrico Bartolini
Enrico Bartolini

10 ricette detox per tornare in forma

Chef Bartolini e Roberta Morise

Ai taccuini del Corriere della Sera Enrico Bartolini si lascia trasportare dalle emozioni e racconta per filo e per segno tutto quello che è successo nell’ultimo periodo e che l’ha portato a maturare questa nuova, e importante, relazione con Roberta Morise: “Ci siamo conosciuti tramite amici in comune e ha fatto tutto lei – ha spiegato lo chef, di 7 anni più anziano rispetto alla sua fidanzata –. Non sono abituato a una personalità così, e devo dire che mi diverte da matti. Alimenta un coinvolgimento emotivo insolito, unico”.

La spontaneità di Bartolini è un fiume in piena, concede tantissimo in questa intervista ammettendo anche: Sono di nuovo innamorato, per fortuna. Mi auguro sia l’ultima esperienza che faccio. Avere un riferimento nella società di oggi sembra impossibile, se lo trovi vuol dire tanto. Chi mi conosce dice che è inspiegabile: nessuno pensava mi potesse accadere una cosa del genere. Però l’amore è una magia. E io negli anni ho capito che se ci si ferma al solito schema, se si cercano persone fatte sempre nello stesso modo per avere sempre lo stesso tipo di relazione in cui sei tu al comando, poi alla fine è inevitabile fare gli stessi errori. E distruggere tutto. Con Roberta sto provando a interrompere questo circolo”.

Leggi anche
Chef Bartolini beccato con lei… è bellissima e famosa!

La vita privata e i figli dello chef

L’intervista non ha riguardato solo la sua nuova fiamma, ma anche il lavoro e la vita personale (passata e presente) di uno degli chef più influenti nel panorama internazionale. Dopo aver parlato della sua disciplina in cucina si è anche concesso di raccontare qualcosa sul suo matrimonio e sui suoi adorati figli: Non ho retto il colpo della distanza, non solo chilometrica, anche emotiva: so che dall’altra parte quello che sto dicendo non è riconosciuto allo stesso modo, ma io penso che sia andata così. Affinché una coppia funzioni non si deve per forza lavorare insieme, ma si deve condividere il percorso emotivo. Quel legame tra noi non c’era più”.

È poi partito con il parlare dei figli, un argomento che sembra averlo toccato particolarmente: “Sono tutti e tre meravigliosi, sia per educazione che per carattere. Tommaso, 15 anni, studia al liceo linguistico, è molto diligente e curioso, ha voti eccellenti. Giovanni, 10 anni, è un appassionato di calcio, tifa Atalanta. La piccola Vittoria, otto anni a dicembre, fa commenti da persona molto adulta e molto dolce. Da padre divorziato li ho con me per due weekend alternati e un pomeriggio a settimana. La gestione non è facile, ma ora ho imparato. Sono cresciuto vedendo che i figli andava bene trascurarli, a patto che ci si togliesse il senso di colpa lavorando il doppio. Oggi per fortuna ci sono persone che ti possono aiutare, dallo psicologo all’avvocato, dal papà allo zio: le figure più grandi di me che ho vicino mi hanno insegnato a rapportarmi ai miei figli in modo giusto”.

Leggi anche
Tutto su Enrico Bartolini e le sue 13 stelle Michelin (più 1)

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 23-10-2023


Chef Bartolini beccato con lei… è bellissima e famosa!

Svelata la ricetta di Ernst Knam e Beatrice Valli