Da un piccolo locale in una via di Napoli a oltre 100 sparsi nel mondo. Ecco la scalata al successo di Franco Manna alla guida di Rossopomodoro.

Sguardo attento e parlantina pronta, come ogni napoletano che si rispetti, Franco Manna dopo una laurea in biologia intraprende una strada del tutto diversa che lo porta in breve tempo a essere alla guida della catena di pizzerie Rossopomodoro. Nata con un’unica filiale, ora ne conta oltre 100 sparsi in Italia e nel mondo. Conosciamo meglio questa personalità.

Chi è Franco Manna?

Franco nasce a Napoli il 23 ottobre 1961 (è del segno zodiacale dello Scorpione) e si laurea con votazione 105/110 in Scienze Biologiche all’università Federico II. Il suo sogno era diventare ricercatore, ma realizzato che avrebbe “lavorato gratis” fin oltre i trent’anni decide di tentare un’altra strada.

10 ricette per tenersi in forma

Franco Manna
Fonte foto: https://www.instagram.com/francomanna23

Un amico lo coinvolge nell’apertura di una palestra che, l’anno successivo, è stata affiancata da una pizzeria, Pizza e Contorni. Con questo locale si fa presto un nome in città e decide di proseguire lungo questa strada aprendo in Via Mezzocannone il primo locale della catena.

Presto i locali passano da uno a oltre 100, fino a rendere Rossopomodoro parte di un gruppo più grande Sebeto Spa che comprende Rossopomodoro, Anema e Cozze, Ham Holy Burger e Rossosapore.

Franco Manna: moglie e figli

Della vita privata di Franco non si sa molto. Sebbene abituato a stare sotto i riflettori durante conferenze e talk show vari, non ama parlare della sua famiglia. Si sa tuttavia che è sposato e ha tre figli.

Seguitelo sul suo profilo Instagramper conoscerlo meglio!

3 curiosità su Franco Manna

• Ha giocato a rugby per molti anni, arrivando in serie A con la Partenope Napoli. È proprio in questo campo che ha trovato anche i suoi più validi collaboratori.

• Il termine Rossopomodoro nasce come riferimento ai capelli rossi di un membro del team, soprannominato Ceffo.

• È stato amministratore delegato delle Risotterie Scotti Spa, nonchè docente presso l’Università di Napoli.

Voi sapete preparare una pizza margherita buona come la sua? Ecco la nostra ricetta!

Font foto: https://www.instagram.com/francomanna23

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 02-05-2019


Chi è Massimiliano Donati, lo chef che ha detto NO…al formaggio sul pesce!

Conosciamo Thomas Keller, lo chef che ha conquistato l’America