Tutto quello che non sapete su Pellegrino Artusi, il vate della cucina italiana!

Non è solo l’autore del “vangelo della cucina italiana”, Pellegrino Artusi ha avuto una vita movimentata, piena di aneddoti interessanti. Scopriamoli!

Tutti lo nominano ma pochi sanno veramente chi fosse Pellegrino Artusi, famoso per aver scritto uno dei libri di cucina più famosi del mondo: La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene. Il suo nome, per il mondo della cucina, è una vera e propria istituzione, uno di quei nomi… altisonanti!

Ecco la storia di chi, da un piccolo paese della Romagna, è diventato ambasciatore della cucina italiana nel mondo.

Chi è Pellegrino Artusi

Pellegrino nasce il 4 agosto 1820 a Forlimpopoli in provincia di Forlì-Cesena (è del segno zodiacale del Leone) da Teresa Giunghi e Agostino Artusi in una famiglia molto numerosa: aveva 12 fratelli. Studiò al seminario, come era in uso presso le famiglie benestanti, per poi dedicarsi agli affari paterni nel campo della drogheria.

Pellegrino Artusi
Pellegrino Artusi

La sua vita e quella della famiglia venne sconvolta quando la sera del 25 gennaio 1851 un brigante rapinò la sua famiglia e violentò le donne di casa. La sorella Gertrude ne soffrì al punto da impazzire ed essere rinchiusa in un manicomio.

Decisero quindi di trasferirsi a Firenze dove Pellegrino cominciò a occuparsi della vendita della seta per poi spostarsi a Livorno e avviare una sua attività commerciale. Vivendo nell’agiatezza, continuò a coltivare le sue grandi passioni: la cucina e la letteratura.

Fu così che raccolse in giro per l’Italia le ricette tipiche dando per la prima volta nella storia rilievo anche a preparazioni regionali come fritture, umidi, salse e dolci.

Il volume, corredato di commenti personali e spesso velato d’ironia, è perfetto per coloro che desiderano accostarsi alla cucina. Tradotto in molte lingue e pubblicato in oltre 100 edizione, La scienza in cucina non è solo un libro, ma una vera e propria istituzione.

4 curiosità su Pellegrino Artusi

  • A scapito della fama di cui gode ai giorni nostri, Pellegrino fu inizialmente costretto a pubblicare La Scienza in Cucina a sue spese, curandone ben 15 edizioni.
  • La scienza in cucina, spesso chiamato semplicemente L’Artusi, ha contribuito a diffondere l’italiano in tutta la penisola.
  • Quasi nessuno sa che Pellegrino Artusi ha dato sfogo alla sua passione per la letteratura in due libri, il primo riguardante Ugo Foscolo, il secondo invece “Osservazioni in appendice a 30 lettere del Giusti” che però non hanno ottenuto lo stesso successo del manuale di cucina.
  • Durante il suo soggiorno a Livorno, dopo una cena in una locanda a base di minestrone, contrasse il colera. Questo lo spinse a ideare una sua personale rivisitazione del piatto inserita poi nel libro.

Visto che oramai sarete esperti in cucina, sicuri di sapere tutto sulla reazione di Maillard?

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 11-06-2019

X