Pietro Leeman, il primo chef vegetariano a ottenere una stella Michelin

Vegetariano convinto, lo chef Pietro Leeman porta in tavola tutto il suo amore per la natura presso il ristorante Joia a Milano.

Pietro Leeman, svizzero, classe 1961 è uno chef specializzato in cucina vegetariana. Dopo esser stato allievo del grande Gualtiero Marchesi e aver trascorso due anni della sua vita tra Cina e Giappone, torna a Milano dove apre Joia, il primo ristorante vegetariano in Europa a ottenere una stella Michelin nel 1996.

Chi è Pietro Leeman?

Pietro nasce a Lugano il 24 luglio 1961 (è del segno zodiacale del Leone). La sua passione per il cibo nasce da bambino, quando era solito trascorrere molto tempo insieme al papà nell’orto di famiglia. La scelta più ovvia è quindi iscriversi all’istituto alberghiero.

Pietro Leeman
Fonte foto: https://www.instagram.com/pietroleemann/

Dopo il diploma lavora in diversi ristoranti stellati, passando anche in Italia sotto la guida del grande Marchesi. La sua creatività e il suo desiderio di ampliare gli orizzonti culinari lo spingono in estremo oriente. Trascorre così due anni tra Cina e Giappone dove, oltre ad avvicinarsi alla cucina del luogo, ne apprende gli aspetti spirituali.

Fa suo il principio “siamo ciò che mangiamo” e rientrato in Italia decide di aprire un ristorante vegetariano. L’obiettivo è servire piatti che non abbiano causato sofferenza a nessun animale. Riesce nell’intento al punto che nel 1996 il Joia, il suo locale in Via Panfilo Castaldi a Milano, è il primo ristorante vegetariano in Europa a ottenere l’ambitissima stella Michelin.

5 curiosità su Pietro Leeman

• Pietro è molto riservato circa la sua vita privata. Dai social trapela come sia sposato e abbia delle figlie, ma nulla di più. Seguitelo su Instagram per scoprire i dettagli.

• A 23 anni si prende un anno sabbatico durante il quale studia psicologia e filosofia presso l’Università di Ginevra.

• Durante il periodo trascorso in Cina diventa insegnante di Tai Chi Chuan, mentre in Giappone apprende la pratica il Kendō.

• È il fondatore di Joia Academy, una scuola dove insegna i principi della cucina vegetariana, ma anche di The Vegetarian Chance, un’associazione che ha lo scopo di promuovere la cucina e la cultura vegetariana.

• Ha scritto diversi libri di cucina vegetariana. Tra i più famosi ricordiamo: Alta cucina vegetarianaColori, gusti e consistenze nell’alta cucina naturaleIn verde e Joia.

Fonte foto: https://www.instagram.com/pietroleemann/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 17-05-2019

X