Quali sono i superfood per affrontare il cambio stagione al meglio?

Cambio di stagione, non ti temo: i superfood per superarlo!

Spossatezza, malumore e malanni stagionali sono solo alcuni dei risvolti negativi del cambio di stagione: ecco come superarli con l’aiuto dei superfood.

Il cambio di stagione è un momento di stress per il nostro organismo. Oltre ai malanni stagionali tipici ci si trova ad affrontare anche alcuni disagi psicologici: il cambio di stagione ci rende stanchi, nervosi e poco propensi alla concentrazione. Ecco perché è importante affidarsi alla natura e scegliere i giusti alimenti in grado di fornire al nostro organismo l’energia necessaria a superare questo periodo.

Con l’arrivo della Primavera, almeno, abbiamo dalla nostra l’aumento della produzione di serotonina, l’ormone della felicità, che avviene a causa dell’aumento delle ore di luce. In autunno, però, purtroppo non è cosi.

Come sempre, affidarsi alla stagionalità degli ingredienti è il modo migliore per mantenersi sani e assumere tutte le sostanze nutritive necessarie al nostro organismo. Per questo motivo abbiamo diviso questo articolo per stagioni (anche se alcuni alimenti li trovate tutto l’anno)!

Superfood per il cambio di stagione in estate e primavera

Fragole
Fragole

Tè matcha. Si presenta come una polvere verde che può essere aggiunta a diverse ricette dolci e salate o per la preparazione di tisane. Ha proprietà antiossidanti ed è ricco di clorofilla, carotene, vitamine B1, B2 e C e sali minerali.

Curucma in polvere. Conosciuta da millenni, è da sempre usata nella medicina tradizionale cinese per via delle sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. La curcumina al suo interno, poi, sarebbe in grado di contrastare i radicali liberi.

La fragole fanno primavera (altro che le rondini!). Ricche di vitamina C e povere di calorie, sono molto zuccherine e davvero deliziose! Perché mangiarle? Contengono molti antiossidanti e aiutano a tenere sotto controllo gli sbalzi d’umore.

I fichi d’India, tipicamente estivi, oltre che per il loro ottimo sapore, sono consigliati per le quantità di calcio e sali minerali al loro interno. Uno spuntino perfetto anche in caso di calo di zuccheri.

Superfood per il cambio di stagione in autunno e inverno

Zucca
Zucca

Zucca. La zucca a fronte di un basso apporto calorico, fornisce sali minerali e vitamine del gruppo A che aiutano a contrastare i radicali liberi. Anche i semi di zucca sono utili per aiutare il buonumore, grazie alla presenza del triptofano.

Melograno. Ricco di Vitamina C, fondamentale per aiutare il sistema immunitario, e sali minerali (zinco, rame, fosforo, potassio e manganese), ha anche funzione detox e diuretica.

Salmone. Ricco di acidi grassi Omega 3, stimola l’organismo a rilasciare serotonina ed è un valido alleato per il sistema nervoso. Se possibile, preferite quello selvaggio a quello di allevamento, più ricco di sostanze nutritive.

Mandorle. Abbiamo già visto che la frutta secca può essere considerata a tutti gli effetti un superfood. Le mandorle in particolare sono un vero e proprio integratore naturale di magnesio e calcio. Favoriscono inoltre il rilascio di serotonina e dopamina, due ormoni responsabili del buonumore.

Uva. Vitamina K, utile per il sistema immunitario, melatonina, per regolare il ritmo sonno-veglia, e quercina, un potente antiossidante utile per combattere la spossatezza: l’uva è una fonte di energie incredibile, soprattutto quella nera.

Castagne. Un altro ingrediente tipico autunnale, le castagne sono ricche di fibre e vitamina C e totalmente prive di colesterolo. Sono utili anche per il recupero dopo periodi di influenza o stress.

ultimo aggiornamento: 24-03-2020