Cibo per cani e gatti: attenzione alle crocchette confezionate

Il cibo per cani e gatti, se industriale, può essere molto dannoso per la loro salute oltre che molto costoso per i padroni: attenzione alle etichette

E’ importante essere sempre informati su cosa si mangia, ma soprattutto se si hanno degli animali domestici è importante sapere cosa contiene il cibo per cani e gatti, che spesso non è così salutare e di qualità come vogliono farci credere. Molte crocchette, infatti, sono ricavate dagli scarti di macellazione e la percentuale effettiva di carne o pesce è davvero minima rispetto a quanto si possa pensare. Inoltre, molti cibi industriali per animali contengono aflatossine che spesso non sono nemmeno indicate sull’etichetta, ma possono causare gravi danni alla salute dei nostri cuccioli, dal vomito, alla diarrea, fino alle malformazioni e ai tumori. Da non sottovalutare anche il fatto che il cibo industriale per cani e gatti è molto costoso, come anche i farmici e gli integratori.

La dieta giusta

Se i cibi industriali non sono la giusta soluzione per i nostri animali, allora cosa dovremmo fare per nutrirli senza rischi?

La risposta non è semplice, ma sicuramente è da escludere l’idea di una dieta fai de te o scegliere di cibare i propri cuccioli con soli avanzi dei propri pasti: nulla di più sbagliato.

La cosa migliore da fare è quella di rivolgersi agli esperti, i veterinari, e chiedere loro cosa è meglio preparare in casa per i nostri animali, in base alla razza e all’età, perchè sarà necessario variare gli ingredienti e optare per la preparazione di cibi freschi e genuini.

E’ necessario sapere qual’è la quantità giusta di cibo da dare al proprio cane o al proprio gatto e avere la pazienza di preparare delle pietanze per loro.

E’ vero, i cibi confezionati sono molto più comodi, ma dovrebbero essere utilizzati solo come alternativa quando non si ha il tempo di preparare altro, non come dieta continua e unica.

 

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 08-12-2015

X