Scopriamo insieme la ricetta di ciceri e tria

Ingredienti:
• 150 g di farina 00
• 150 g di semola di grano duro
• 170 g di acqua
• 150 g di ceci secchi
• 1 cipolla
• 1 spicchio di aglio
• 1 peperoncino
• olio evo q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• olio di semi per friggere q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 150 min

Tipici della cucina salentina, ciceri e tria sono un primo piatto antico, dalle umili origini, ma dal sapore unico. Vediamo la ricetta per prepararli!

Ciceri e tria sono un primo piatto tipico salentino. La sua origine è molto antica: se ne trova traccia già nelle Satire di Orazio del 30 a.C. dove emerge come questa ricetta venisse preparata per festeggiare l’equinozio di primavera. Oggi si trova nei ristoranti pugliesi tutto l’anno, ma la tradizione vuole che venga preparato in occasione della festa di San Giuseppe il 19 marzo.

Anche detto ciciri e tria a seconda delle zone, questo piatto si prepara con ingredienti semplici e poveri. La pasta, preparata con una miscela di farina di grano tenero e duro e acqua, viene in parte fritta e in parte lessata e poi condita con un sugo a base di ceci. Scopriamo insieme come prepararlo!

Ciceri e tria
Ciceri e tria

Come preparare ciceri e tria con la ricetta originale

Come prima cosa almeno 12 ore prima di metterci ai fornelli, mettiamo in ammollo i ceci in abbondante acqua. Una volta reidratati, sono pronti per essere cucinati. Lessateli per 2 ore in abbondante acqua salata e, solo a fine cottura, regolate di sale.

Affettate finemente la cipolla e stufatela con uno spicchio di aglio intero, peperoncino a piacere e abbondante olio. Unite quindi i ceci e fateli insaporire per 15 minuti.

Nel frattempo preparate la pasta impastando le due farine con l’acqua. Lavorate energicamente sul piano di lavoro fino a formare un panetto liscio e omogeneo che lascerete riposare coperto per un’ora. Stendetelo quindi con il mattarello o con la macchina per la pasta fino a ottenere una sfoglia non troppo sottile.

Con una rotella taglia pasta ricavate delle tagliatelle larghe 2 cm e lunghe 10. Mettetene a lessare 2/3 in abbondante acqua salata mentre le restanti attorcigliatele e friggetele in olio di semi finché risulteranno dorate e croccanti.

Quando la pasta sarà lessata trasferitela nella padella insieme ai ceci e fate insaporire qualche istante prima di servirla completando con la pasta fritta e una generosa macinata di pepe.

Provate anche la ricetta del rustico leccese!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 22-04-2019

X