È naturale chiedersi come conservare la zucca, vista la sua dimensione e la presenza al supermercato per un periodo limitato. Ecco i nostri suggerimenti.

La zucca comincia a comparire sul finire dell’estate, quando le giornate sono più fresche e nell’aria c’è odore di autunno. Gli anziani sostengono che sia possibile conservare le zucche non oltre il Carnevale ma noi abbiamo messo in atto qualche “moderna” strategia e stiamo per svelarvi come conservare la zucca, che sia intera o a pezzi, in barattolo o in freezer. A voi non resta che scegliere la tecnica migliore.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Come conservare la zucca
Come conservare la zucca

Come conservare la zucca intera

Il modo più semplice di conservare la zucca è intera. Grazie alla sua spessa buccia infatti, come ricorda la saggezza contadina, può essere conservata per tutto l’inverno. Per preservarla al meglio però occorre qualche accortezza. Appena acquistata (o raccolta), esponetela per qualche giorno al sole autunnale, avendo cura di ritirarla dopo il tramonto.

Potete poi riporla in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore, mentre non è necessario che stia al buio. Qualsiasi tipo di zucca abbiate la necessità di conservare, queste sono le linee guida che potete seguire.

Come conservare la zucca tagliata

La zucca è buona e versatile ma ha un difetto: è sempre troppo grande. Dopo l’ennesima ricetta con la zucca, l’idea di prepararne altre solo per finirla sembra un incubo, quindi tanto vale trovare un buon modo per conservarla. La zucca tagliata infatti non per forza è destinata ad andare a male.

Se avete intenzione di consumarla nel giro di una settimana, per esempio, potete coprire il taglio con la pellicola a contatto e riporla in frigorifero. In questo caso il nostro consiglio è di lasciare i semi nella parte tagliata perché in un modo o nell’altro proteggono la parte sottostante di polpa.

Potete anche tagliarla direttamente a cubetti e riporla in un contenitore a chiusura ermetica. In questo caso però i tempi si riducono notevolmente e dovrete cuocerla nell’arco di un paio di giorni.

Come conservare la zucca in freezer

La zucca aperta può anche essere congelata. In questo caso vi consigliamo di tagliarla prima a fette, rimuovere poi la buccia e tagliare la polpa a tocchetti di circa 1-2 cm di lato. Mettete poi tutti in un sacchetto gelo e riponete in freezer oppure allargate precedentemente i cubetti su un vassoio e, una volta induriti, trasferiteli in un sacchetto. In questo modo potrete prelevare di volta in volta il quantitativo desiderato.

La zucca in freezer si conserva per oltre 6 mesi. Al bisogno, cuocetela da congelata per evitare che la polpa si disfi, ma attenzione: potrebbe non essere più adatta per le preparazioni delicate, come gli gnocchi. Ora sapete tutto quanto vi serve su come conservare la zucca cruda.

Zucca sott'olio
Zucca sott’olio

Come conservare la zucca in barattoli

La zucca è di una dolcezza infinita ed è davvero un peccato doverci rinunciare per oltre sei mesi l’anno. Eppure le soluzioni ci sono e sono anche molto semplici da mettere in atto. Stiamo parlando delle conserve di zucca: che si tratti della più classica marmellata (o meglio, confettura) o della golosa zucca sott’olio da servire come antipasto poco importa.

Come tutte le conserve, anche quelle di zucca si mantengono in dispensa fino a un anno. L’importante è tenerle al riparo da temperature eccessive e dalla luce diretta del sole. Ci ringrazierete per avere a disposizione sempre qualche prelibatezza a base di zucca.

Se invece non vi interessa come conservare la zucca aperta ma preferite trasformarla in qualcosa di delizioso, allora ciò che vi occorre sono le nostre migliori ricette con la zucca!

Riproduzione riservata © 2021 - PC

ultimo aggiornamento: 15-10-2021


World’s 50 Best Restaurants 2021: ecco la classifica

Autunno: tempo di funghi. Ecco quali sono quelli commestibili