Marmellata di fragole fatta in casa, anche con il Bimby

Ingredienti:
• 250 g di fragole fresche di stagione
• 1/2 tazza di zucchero di canna
• 2 cucchiai di succo di limone
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 30 min

Con la ricetta della marmellata di fragole potete preparare una conserva gustosa e dal sapore unico. Ecco come si fa, anche con il Bimby!

Tutti amano una buona confettura fatta in casa, soprattutto se è a case del frutto più amato di tutti: la fragola. Oggi andremo infatti a realizzare una deliziosa marmellata di fragole, da provare spalmata sul pane o per arricchire biscotti, dolci e dessert di ogni tipo.

Ecco la ricetta passo per passo. Se avete il mitico elettrodomestico, ecco la preparazione con Bimby!

Marmellata alle fragole
Marmellata alle fragole

Come fare la marmellata di fragole fatta in casa

Per prima cosa lavate le fragole, eliminate i piccioli verdi e tagliatele a tocchetti; versatele fragole in una pentola capiente, poi unitevi anche il mix di zucchero e limone. Mescolate bene e ponete la pentola sul fuoco.

Fate cuocere il tutto a fiamma medio-alta fino al momento dell’ebollizione. A questo punto, socchiudete con il coperchio e fate cuocere ancora per una decina di minuti a fuoco medio-basso. Prima di spegnere il fuoco e trasferire la marmellata fatta in casa nei vasetti, fate la classica prova del piattino: posate un cucchiaino di marmellata su di un piattino freddo e inclinatelo. Se il composto non cola via velocemente, è pronta.

Trasferite la marmellata in un vaso di vetro accuratamente sterilizzato, chiudete con il coperchio e capovolgete. Lasciate raffreddare completamente prima di gustare.

Preparazione della marmellata di fragole con Bimby

Ponete nel boccale lo zucchero e sminuzzato e polverizzate: 30 secondi a velocità Turbo. Aggiungete fragole a tocchetti e succo di limone, mescolate per 30 secondi a velocità 1, poi fate cuocere per 30 minuti a 100 °C, sempre a velocità 1.

Anche in questo caso, fate la prova del piattino: se non è pronta proseguite la cottura per altri 10 minuti, cambiando temperatura in Varoma e alzando al velocità a 3.

Conservazione, consigli e varianti della marmellata di fragole

Una volta travasata nei vasetti, lasciatela in dispensa per almeno 2/3 settimane prima di mangiarla. Conservatela fino a 4 mesi e, una vola aperta, tenetela in frigo per un massimo di una settimana.

Se lo desiderate, potete setacciare la confettura, in modo da eliminare tutti i semini che sono caratteristici di questo frutto, ma sotto i denti potrebbero risultare sgraditi. Fatelo come ultimo passaggio prima di trasferirla nei vasetti.

Avete mai pensato di arricchire le confetture o marmellate di frutta con le erbe aromatiche? La preparazione di oggi, per variare un po’, può essere arricchita con rosmarino fresco, un’erba aromatica che conferisce alle fragole e alla confettura un gusto unico particolare. Potete ometterlo o sostituirlo con qualsiasi spezia preferiate!

Per al versione light, invece, ecco come fare la marmellata di fragola senza zucchero!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 24-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X