Un buon caffè shakerato è quello che ci vuole per dissetarsi nella bella stagione, ma non solo.

Il caffè shakerato è una bevanda fresca e vellutata, da gustare in ogni momento della giornata. Sì, perché il caffè shakerato non deve essere fatto necessariamente con del caffè “normale”, ma si può preparare anche con un caffé decaffeinato, per poterselo godere anche in un dopo cena primaverile o estivo.

Il segreto per un ottimo caffè shakerato sta, oltre che nel caffè (che deve essere di prima qualità), nel cominciare da un caffé mediamente lungo, quindi non espresso.

Il caffè shakerato può essere corretto come più vi piace, con della crema di liquore, rum, brandy o quello che avete in casa. L’importante è che sia bello spumoso, esattamente come un cappuccino!

Gli strumenti che vi servono per fare un caffè shakerato sono, oltre alla macchina per caffè o alla moka: uno shaker (se non avete il cappuccinatore), un attrezzo per rompere il ghiaccio e una coppa da cocktail per servirlo.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: /

TEMPO DI PREPARAZIONE: 5′

INGREDIENTI: per ciascuna coppa

  • 3 cucchiai pieni di ghiaccio tritato
  • 1 tazzina di caffé
  • 2 cucchiai di zucchero
  • brandy o crema di liquore (facoltativo)
  • chicchi di caffè per decorare (facoltativo)

PREPARAZIONE:

Per preparare il vostro caffè shakerato, fate un buon caffè con la moka o con la macchina per il caffè.

caffè alla napoletana
caffè alla napoletana

Nel frattempo che si raffredda un po’, mettete in freezer per alcuni minuti la coppa in cui lo servirete.

Tritate dei cubetti di ghiaccio con un pestello o altri strumenti appositi.

Aprite lo shaker e inserite lo zucchero, anche liquido, il ghiaccio, la correzione – facoltativa – e in ultimo il caffè.

Shakerate a dovere per alcuni secondi e poi versate nella coppa da cocktail che avete fatto raffreddare.

Servite il vostro caffè shakerato dopo averlo decorato con uno o due chicchi di caffé.

BUON APPETITO!

Fonte foto: Flickr


Come fare conserva di pomodoro

Come fare biscotti integrali