Forno e padella sono solo alcuni dei modi possibili per riscaldare la pizza. Ecco i nostri consigli per ravvivarne il sapore quando avanza.

Ebbene sì, anche nelle migliori famiglie talvolta avanza qualche fetta di pizza e se da un lato c’è chi la mangia tranquillamente a colazione insieme al cappuccino, dall’altro ci sono i cultori che la mangiano solo appena sfornata. Nel mezzo troviamo tutti coloro che hanno fatto mille tentativi per capire come riscaldare la pizza e renderla buona come appena sfornata. Curiosi di scoprire 4 metodi (+1) per scaldare la pizza avanzata?

Riscaldare la pizza
Riscaldare la pizza

5 metodi per riscaldare la pizza alla perfezione

In forno. Sicuramente è il modo più utilizzato per scaldare la pizza, non fosse per altro che è proprio da lì che ne è uscita. Per farlo, portatelo a 180°C e riscaldate la pizza per una decina di minuti se intera (o decongelata) e per 2-3 minuti a temperature superiori se si tratta di qualche fetta.

In padella. È in assoluto il modo migliore per riscaldare la pizza avanzata. Mettete la fetta all’interno di una padella dal fondo spesso senza aggiungere condimenti, coprite con il coperchio e riscaldate la pizza fino a che il formaggio non sarà di nuovo filante.

Friggitrice ad aria. Abbiamo già parlato del funzionamento della friggitrice ad aria senza però menzionarne questa funzione. Per riscaldare una o più fette di pizza saranno sufficienti dai 3 ai 6 minuti, a seconda dello spessore della fetta, a 160°C per ottenere una pizza croccante alla base e con il formaggio filante.

Nel microonde. Ci avviciniamo alle ultime spiagge, ma in caso di emergenza potete riscaldare la pizza nel microonde mettendo un bicchiere di acqua per evitare che si asciughi troppo. Lasciate questa alternativa proprio per ultima (o quasi).

Ferro da stiro e phon. Questo metodo semiserio di cui si trova traccia sul web (d’accordo, sul web si trova di tutto), consiste nell’adagiare la fetta di pizza sul ferro da stiro e contemporaneamente riscaldarla con l’asciugacapelli. A voi la scelta se preferire questo metodo al microonde.

Come riscaldare la pizza? I consigli

D’accordo, dire che la pizza riscaldata è buona come appena fatta è un po’ un’eresia. D’altronde però la pizza è pizza e guai a gettarne una fetta! In tutti i casi, per poter ottenere il meglio dalla pizza riscaldata, vi consigliamo di togliere le fette dal cartone perché tende ad assorbirne l’umidità.

Adagiatele su un piatto, o direttamente sulla teglia del forno, e copritele per bene con della carta stagnola. Quale che sia il metodo scelto per riscaldarla, il risultato ne gioverà.

Ovviamente potete sfruttare questi consigli anche per riscaldare la pizza fatta in casa: sentirete quanto è buona dopo qualche minuto in padella!

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 26-10-2020


Torna in voga il garum, un condimento molto apprezzato dagli antichi romani

Avete avuto contatti stretti con persone positive al COVID-19? Ecco come comportarsi