Che cos’è la cottura al varoma e come sfruttare questo comodo accessorio del Bimby per portare in tavola ricette sane.

Per coloro che non lo sapessero, il Varoma è un utile accessorio del Bimby che serve per cuocere a vapore qualsiasi tipo di alimento. Non tutti però sanno come usare il Varoma, preferendo tecniche di cotture a vapore più tradizionali. Tuttavia, come tutte le ricette con il Bimby, anche in questo caso saperlo utilizzare in modo corretto vi permetterà di ridurre notevolmente il vostro tempo in cucina.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Bimby e varoma
Bimby e varoma

Cottura al vapore con Varoma: come si fa

Prima di capire nel dettaglio il funzionamento di questo accessorio, in dotazione in alcuni modelli ma anche acquistabile separatamente, vediamo le parti di cui è composto. Il Varoma si compone infatti di  un recipiente, di un vassoio e di un coperchio.

I modi di utilizzarlo sono due diversi: o sfruttando tutte e tre le componenti, oppure usando solo recipiente e coperchio. Nel primo caso sarà possibile disporre ben due strati di ingredienti da cuocere, mettendo alla base quelli con tempi più lunghi e sopra quelli con tempi ridotti, nel secondo invece potrete cucinare alimenti più ingombranti come patate e carne.

Come usare la cottura al Varoma

Per utilizzare il Varoma dovrete riempire il boccale con almeno 500 ml di liquidi, chiuderlo rimuovendo il misurino e poi posizionare proprio sul coperchio il recipiente del Varoma. Una volta impostata Vel. 2 Varoma si inizia la cottura la cui durata dipenderà ovviamente da ciò che andate a cuocere.

La cottura al vapore con Varoma è analoga a qualsiasi altra tipologia di cottura a vapore tradizionale come quella con cestello in bambù o con pentola munita di apposita vaporiera. Ma a rendere il Bimby e il suo accessorio così versatili è la possibilità di sfruttare il vapore sviluppato dal boccale anche durante cotture vere e proprie.

Si può infatti cuocere un primo piatto o un sugo nel boccale, posizionare delle fettine di carne o dei filetti di pesce nel recipiente e nel vassoio delle verdure tagliate a tocchetti piuttosto piccoli. Dati i tempi solitamente richiesti dalle ricette con il Bimby, in mezz’ora potrete portare in tavola un pasto completo.

Provate ad esempio a cucinare del pesce a vapore e accompagnarlo con pisellini novelli, anch’essi cotti a vapore posizionando i filetti di pesce nel recipiente e i piselli nel vassoio.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 20-06-2022


Che cos’è lo sparabiscotti e come funziona

Abbinare i legumi a tavola: tutto quello che c’è da sapere