Ingredienti:
• 500 g di farina 00
• 150 g di burro
• 200 g di zucchero semolato
• 5 uova + 1 albume
• scorza e succo di limone q.b.
• 1 bustina di lievito per dolci
• 350 g di zucchero a velo
• codette colorate q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 30 min

La cuddura cull’ova è una ricetta siciliana che viene preparata durante il periodo pasquale, e consiste in un dolce cotto al forno, glassato e decorato con codette di zucchero e uova.

Se amate i dolci di Pasqua siciliani, allora siete nel posto giusto: ecco a voi la cuddura cull’ova, una ricetta che è diffusa in tutto il Sud Italia. Non è altro se non un impasto lievitato dolce cotto in forno e decorato con glassa, codette di zucchero e… uova!

Viene chiamata in tantissime maniere diverse a seconda della terra d’origine: Cuddhrure o Puddhriche in Puglia, Cuddhuraci o ‘Nguti in Calabria, mentre per quanto riguarda la Sicilia questo dolce è diffuso anche col nome di Pupi cull’ova. Seppur con lievi varianti di regione in regione, la ricetta è sempre la stessa.

La ricetta originale prevede lo strutto ma per una questione di leggerezza (e di reperibilità) useremo il burro. Insomma, senza ulteriori indugi, andiamo a scoprire come fare la cuddura siciliana!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Cudurra
Cudurra

Preparazione della cuddura pasquale

  1. Cominciate col prendere una ciotola capiente e mischiare la farina con lo zucchero semolato e il lievito. Una volta che le polveri saranno ben mescolate fra di loro, aggiungete le 4 uova, una alla volta, il burro a temperatura ambiente e la scorza di limone grattugiata.
  2. Cominciate ad impastare per far incorporare il tutto e una volta che avrete ottenuto un composto morbido ma bello omogeneo, mettetelo su una teglia da forno foderata.
  3. A questo punto viene la parte divertente: modellare la cuddura! Potete sbizzarrirvi e scegliere fra le forme più diverse fra loro, da classico coniglio pasquale a un cuore di pasta, dalla colomba a un cestino, oppure potete dargli una forma tonda, più semplice e classica.
  4. Una volta scelta la forma della vostra cuddura, mettete un uovo crudo (che si cuocerà in forno) al centro e sigillatelo con una croce di pasta. Cuocete a 180°C per circa una mezzora.
  5. Mentre aspettate la cottura, realizzate la glassa per il vostro dolce: montate a neve un albume e incorporate lo zucchero a velo e il succo di limone, mescolando delicatamente.
  6. Sfornate la cuddura e glassatela, infine decorate con delle codette colorate. Buon appetito!

Se volete provare altri dolci tipici siciliani, ecco a voi la ricetta del marzapane! Oppure noi vi consigliamo di provare le nostre ricette dei dolci pasquali tipici.

Conservazione

Consigliamo di conservare per massimo 3-4 giorni la cuddura, in un luogo fresco e asciutto e lontano da fonti di calore. Meglio se conservate il dolce sotto una campana di vetro per dolci apposita.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pasqua

ultimo aggiornamento: 03-03-2020


Crespelle agli asparagi: un primo piatto gustoso e vegano

Che cosa sono gli agretti e come cucinarli al meglio