Cos'è la dieta BRAT? Schema, menù e controindicazioni di questo regime

Conosciamo la dieta BRAT, la chiave per un intestino sano

Banane, riso, mele e toast sono gli unici alimenti concessi nella dieta BRAT. Ma come funziona e a cosa serve questo regime alimentare?

Quando si tratta di diete e regimi alimentari non si finisce mai di imparare. La dieta BRAT, ad esempio, ha origini molto antiche e affonda le sue radici nei paesi del Sud America ma di recente è arrivata anche in Italia. Immediatamente etichettata come miracolosa, la dieta BRAT non è una dieta dimagrante ma un aiuto per combattere i disturbi intestinali.

Vediamo di capire meglio come funziona e quali sono gli alimenti concessi. Vi ricordiamo che questo articolo ha puro scopo informativo ed è sempre opportuno consultare il medico.

Come funziona la dieta BRAT

La dieta BRAT è un regime alimentare utile per combattere nausea mattutina e disturbi gastrointestinali. Il nome è l’acronimo degli alimenti consentiti: Banane, Riso, Mele (Apple in inglese) e Toast. Distribuiti nell’arco della giornata, questi quattro cibi facili da digerire e dal potere saziante permettono di ridurre i sintomi dei disturbi citati.

Banane e mele
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/cestino-frutta-mele-banane-2268218/

A pensarci bene, però, non è niente di diverso da quello che facevano le nostre nonne: riso con l’olio dopo aver avuto attacchi di diarrea, mela grattugiata e poi, quando si cominciava a stare meglio, un poco di pane o cracker e la banana.

Certo è che la dieta BRAT può essere seguita per massimo tre o quattro giorni per evitare scompensi nutrizionali.

Dieta BRAT: alimenti concessi

Come detto, gli unici alimenti consentiti da questa dieta sono banane, riso, mele e pane tostato.

  • Le banane sono ricche di fibre e sali minerali e hanno un alto potere saziante oltre a essere facilmente digeribili.
  • Il riso, anch’esso facilmente digeribile, è ricco di amido e svolge funzione astringente.
  • La mela, ricca di vitamine e acqua, ha pochissime calorie e come il riso ha proprietà astringenti.
  • Infine, il pane bianco, da preferirsi almeno in questo caso a quello integrale, permette di assumere carboidrati facilmente digeribili.
  • Immancabile poi l’acqua, anche sotto forma di te e tisane poco zuccherate, indispensabile per diluire i succhi gastrici e mantenere un adeguato livello di idratazione.
Toast dolce
Fonte foto: https://pxhere.com/en/photo/652356

Dieta BRAT: menù settimanale

Come detto, questo tipo di dieta può essere seguito per brevi periodi di tempo. Per comporre il menù di tre/quattro giorni necessari a riequilibrare il funzionamento dell’intestino si consiglia il seguente schema:

  • Colazione. Una banana con una fetta di pane tostato spalmato con un velo di miele.
  • Pranzo. Riso bollito condito con olio ed erbe aromatiche.
  • Spuntino. Una mela oppure una fetta di pane tostato.
  • Cena. Riso bollito condito con olio e un poco di formaggio grattugiato.

Dieta BRAT: controindicazioni

Come detto, questo regime alimentare può essere seguito per intervalli di tempo circoscritti. La totale assenza di proteine infatti lo rende decisamente troppo sbilanciato per poter essere seguito a lungo.

Inoltre, è bene consultare il proprio medico.

Spesa intelligente e fake news: scarica QUI la guida per difendersi ai tempi del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 12-04-2020