La dieta dell’abbronzatura è il regime ideale da seguire se quest’estate volete ottenere un’abbronzatura perfetta e mantenerla fino all’autunno

La dieta dell’abbronzatura è ricca di vitamina A e la vitamina C che sono ottime alleate per l’abbronzatura: favoriscono la tua tintarella e proteggono anche la pelle. Per ottenere una abbronzatura perfetta non bastano creme e oli solari, ma gioca una grande parte anche l’alimentazione, solo dopo si può chiedere un aiuto anche ai solari di ultima generazione. I danni causati dai raggi solari possono essere permanenti quindi proteggersi è molto importante, e da non dimenticare mai. La vitamina A favorisce la produzione di melanina, la responsabile dell’abbronzatura.

Cibi ricchi di vitamina A
Cibi ricchi di vitamina A

10 ricette detox per tornare in forma

Cibi ricchi di vitamina A per l’abbronzatura

Per ottenere un’abbronzatura rapida e sicura, è consigliabile consumare cibi ricchi di vitamina A o del suo precursore, il betacarotene. Il betacarotene fa parte dei pigmenti vegetali chiamati carotenoidi, che agiscono come antiossidanti e aiutano la pelle a raggiungere un’abbronzatura senza rischi, riducendo al minimo i danni causati dai raggi solari. Frutta e verdura di colore giallo o rosso-arancione, come pesche, albicocche, melone, carote, spinaci e radicchio rosso, sono ricchi di betacarotene e rappresentano un’ottima scelta per ottenere questi benefici.

Via libera quindi a carote, albicocche, melone, arance, mango, ma anche pomodori, parmigiano e uova.

Cibi ricchi di vitamina C
Cibi ricchi di vitamina C

Cibi ricchi di vitamina C per abbronzarsi

Sono ottimi anche gli alimenti ricchi di vitamina C: in realtà tale sostanza rallenta la comparsa della tintarella ma ha un potere antiossidante che previene l’invecchiamento cutaneo.

I cibi ricchi di vitamina C sono i peperoni, il cavolfiore e la lattuga ma anche le fragole, i limoni e i kiwi.

Per avere una pelle davvero perfetta non deve comunque mai mancare l’acqua: berne almeno due litri al giorno infatti vi aiuterà a mantenere la pelle idratata e contrasterà screpolature e pelle secca che compromettono la tintarella.

Un altro alleato dell’abbronzatura sono i legumi che aiutano a mantenere la pelle tonica e compatta.

Il punto di forza sta nell’unione: assumendo regolarmente vitamina A e C quindi, riuscirete non solo ad avere una tintarella perfetta, ma anche ad avere una pelle perfettamente idratata e giovane.

Cibi per abbronzarsi
Cibi per abbronzarsi

Gli altri alimenti per abbronzarsi: cosa mangiare

Per la missione abbronzatura sono poi perfetti gli alimenti contenenti vitamina E: come la frutta secca, i semi, l’avocado e gli spinaci. Questa vitamina agisce come un antiossidante, offrendo protezione alla pelle dai danni causati dai radicali liberi.

Non dimenticare gli acidi grassi omega-3: che sono presenti nel salmone, nel tonno, nelle sardine, nei semi di lino e nelle noci, e possono contribuire a mantenere la pelle idratata e flessibile, favorendo un’abbronzatura uniforme. È consigliato includere nella dieta alimenti ricchi di omega 3 e omega 6, come soia, mandorle, semi di lino, pesce e latte, e utilizzare olio extravergine d’oliva e olio di girasole come condimento. Questi oli, grazie alle proprietà antiossidanti della vitamina E, contrastano l’invecchiamento cellulare e stimolano la rigenerazione dell’epidermide.

Gli antiossidanti sono sostanze bioattive che aiutano a proteggere la pelle dai danni provocati dai radicali liberi. Uno di questi antiossidanti è il licopene, presente nei cibi di colore rosso. Il licopene è una sostanza antiossidante che previene l’invecchiamento della pelle e la protegge dai danni del sole, consentendo anche esposizioni prolungate e aiutando a prevenire eritemi e ustioni. È consigliabile introdurre nella dieta alimenti che contengono licopene, come pomodori, anguria, fragole e peperoni.

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 14-07-2023


Cannavacciuolo è dimagrito di ben 6 taglie: come ha fatto?

Antonino Cannavacciuolo e l’addio a Masterchef: un nuovo entusiasmante capitolo per lo chef stellato