Bastano un paio di settimane per avere la pancia piatta grazie alla dieta dello yogurt. Scopriamo come funziona e quali sono i vantaggi.

Ci sono periodi dell’anno in cui, più di altri, desideriamo rimetterci in forma. Che sia la prova costume o semplicemente l’avvicinarsi di una festività in cui si sa che si tenderà a trasgredire, la dieta dello yogurt potrebbe fare al caso vostro.

Ovviamente, come per tutte le diete che prevedono significativi cambiamenti del proprio regime alimentare, si consiglia di consultare il medico o uno specialista prima di iniziarle.

Cos’è e come funziona la dieta dello yogurt

La dieta dello yogurt è uno dei tanti regimi alimentari che ruotano attorno al consumo prevalente di un solo alimento (lo yogurt, in questo caso). È una dieta che consente di osservare i primi benefici già i primi 7 giorni, consentendo una perdita di peso fino a 3 kg.

Prevede l’introduzione in tutti e tre i pasti principali della giornata di una cospicua dose di yogurt che, nei casi di intolleranza, può essere anche senza lattosio o di soia. L’aspetto importante però è che siano presenti fermenti lattici vivi come bifidobatteri e lattobacilli.

Se siete preoccupati dall’elevata quantità di yogurt da consumare che questa dieta propone, non preoccupatevi: lo yogurt (naturale ovviamente) non fa ingrassare, grazie al suo basso contenuto calorico. Inoltre, è facilmente digeribile e contribuisce con una buona dose di proteine alla dieta.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Donna a dieta che mangia lo yogurt
Donna a dieta che mangia lo yogurt

Menù per la dieta dello yogurt

  • La dieta dello yogurt comincia consumando a colazione 200 g di yogurt bianco e senza zuccheri insieme a 40 grammi di cerali (crusca o fiocchi purché senza zucchero) e un caffè, sempre senza zucchero.
  • I due/tre spuntini (quello di metà mattina, la merenda e quello dopo cena in caso di fame improvvisa) possono essere un frutto, 30 grammi di frutta secca, 3 datteri o prugne o albicocche essiccate, sempre accompagnate da una tisana senza zucchero.
  • Per pranzo, è possibile consumare 200 g di yogurt (sempre bianco e senza zucchero) insieme a un’insalata verde, una manciata di frutta secca e altre verdure crude o cotte a piacere. A giorni alterni si consiglia di sostituire il pranzo a base di yogurt con 50 g di cereali integrali e una proteina magra, a scelta tra pesce azzurro e carne bianca.
  • Per cena, un minestrone di verdure (o una vellutata), 300 g di yogurt arricchito con un cucchiaino di miele e una manciata di frutta secca oppure, nel caso in cui il pranzo fosse a base di cereali e proteine, solo dello yogurt e della frutta fresca (circa due porzioni)

Come per tutte le diete, si consiglia di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno in aggiunta a quella consumata con le tisane. Sconsigliate bevande alcoliche e gassate.

Quali sono i vantaggi della dieta dello yogurt

I vantaggi di questo regime alimentare, che in ogni caso si consiglia di non seguire per più di un paio di settimane, sono molteplici. In primis la vostra pelle trarrà grandi benefici, tornando di nuovo lucente e morbida.

Riuscirete anche a perdere peso, soprattutto se associate alla dieta attività fisica moderata. Il vostro transito intestinale sarà più regolare grazie alla presenza dei fermati lattici vivi dello yogurt che lo puliranno delle scorie rimaste.

Insomma, la dieta dello yogurt non solo vi aiuterà a sgonfiare la pancia, ma anche a sentirvi meglio, è perfetta se si ha poco tempo a disposizione per rimettersi in forma. Se cercate altre diete lampo da seguire per un breve periodo e scrollarvi di dosso qualche chilo vi consigliamo di provare la dieta del lunedì e del martedì.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 17-02-2022


Vino cantina da incasso con 10 ripiani per conservare i tuoi vino

Valerio Braschi ci presenta la pizza marinara in bustina!