Dieta liquida: 2 giorni per depurarsi e svegliare metabolismo

Fa bene al fegato, depura l’organismo dalle tossine e ha altre funzioni positive per il corpo: ecco in cosa consiste la dieta liquida.

Lo diciamo subito: la dieta liquida è un regime alimentare che andrebbe seguito sotto controllo medico, per non più di due giorni, e chiaramente ci si possono sottoporre solo le persone in salute.

Seguire questa dieta per più di due o tre giorni può essere pericoloso e controproducente, perché si potrebbe intaccare la salute dei muscoli.

Fatta questa doverosa premessa, vi spieghiamo in cosa consiste questa dieta liquida di cui si parla con insistenza già da tempo. Si tratta di un regime alimentare che prevede, per un lasso di tempo breve, di nutrirsi esclusivamente di cibi fluidi, semiliquidi e liquidi. C’è chi segue questa dieta per perdere qualche chiletto in più in vista dell’estate o per ritrovare una migliore armonia del corpo, ma il vero beneficio che si può raggiungere attraverso questa dieta riguarda soprattutto la depurazione dell’organismo.

A cosa serve la dieta liquida

La dieta liquida aiuta a migliorare le “prestazioni” del nostro metabolismo, risvegliandolo da un po’ di torpore: ci sono persone che hanno un metabolismo veloce per natura, altre invece in cui è più lento. In quest’ultimo caso, una dieta di due giorni a base di liquidi può contribuire ad accelerarlo.

Inoltre, l’azione disintossicante di questa dieta sarà un toccasana per il corpo: centrifugati, zuppe e succhi consentiranno di liberare il corpo dalle tossine.
L’azione benefica riguarda anche il fegato, che trae vantaggio da questo tipo di alimentazione.

Cosa mangiare

La parola d’ordine è liquido, o fluido: largo quindi a una grande varietà di centrifugati, vellutate, creme di verdure, succhi di frutta realizzati in casa (mai confezionati, perché sono pieni di zuccheri), che potete arricchire con delle spezie come zenzero, peperoncino, curcuma in polvere ecc.

Spazio anche a tè, tisane, infusi e succo d’acero, consigliato per la sua consistente dose di vitamine e che può essere usato anche come sostituto dello zucchero.

Leggi anche la dieta Smartfood, 30 cibi contro l’invecchiamento

Fonte foto: Pixabay

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-04-2016

Caterina Saracino

X