Ingredienti:
• 500 g di fave secche
• 30 g di alici sott'olio
• 1/2 bicchiere di olio extravergine d'oliva
• 15 g di capperi
• prezzemolo q.b.
• 1 spicchio di aglio
• aceto q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 377

Con un nome particolare e tempi di riposo un po’ lunghi, la semplice ricetta delle fave ‘ngreccia arriva dalle Marche.

La tradizione culinaria italiana è piena di piatti tipici. Questi si differenziano per regione e sono strettamente legati ai prodotti del territorio. Tra la lunga sfilza di piatti fatti solo con ingredienti genuini c’è la preparazione delle fave ‘ngreccia. Questa ricetta arriva dalle Marche e consiste in un contorno squisito. Il termine ‘ngreccia, in dialetto marchigiano, si traduce con “raggrinzita“: questo aggettivo si riferisce all’aspetto che la fava assume dopo essere stata lessata.

Alla base ci sono quelle secche. Queste vanno semplicemente lessate e, poi, condite con ingredienti particolari: con prezzemolo, alici e capperi, la fava diventa una vera delizia e può essere gustata insieme a varie preparazioni. Tuttavia, ricordate di cominciare la sera prima, perché i legumi devono rimanere in ammollo per svariate ore.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Fave 'ngreccia
Fave ‘ngreccia

Preparazione della ricetta delle fave ‘ngreccia

  1. La sera prima di preparare questo contorno, riempite una ciotola con acqua e mettete in ammollo i legumi.
  2. Il mattino dopo, fate attenzione a eliminare le eventuali fave non integre, che salgono in superficie.
  3. Scolate quelle intatte ed eliminate l’acqua dell’ammollo.
  4. Prendete una pentola capiente, riempitela con acqua e versate all’interno i legumi.
  5. Accendete il fuoco per far cuocere all’incirca 10 minuti (il tempo varia da quelle secche o a quelle fresche).
  6. Quando arriva a bollore aggiungete il sale. A cottura terminata, scolate.
  7. Con una mezzaluna, tritate le alici sott’olio e mettetele in una ciotola.
  8. Tritate l’aglio in piccoli pezzi, il prezzemolo e i capperi e aggiungeteli.
  9. Versate insieme a questi ingredienti anche le fave lessate.
  10. Condite ancora con aceto e olio e mescolate.
  11. Prima di servire, assaggiate per verificare se serve aggiungere un po’ di sale.

n poche mosse, le fave ‘ngreccia son pronte per essere usate come contorno. Abbinatele a una varietà di preparazioni, per arricchirle di gusto, come ad esempio un buon pesce spada in padella.

Conservazione

Potete conservare questo prodotto per 1 giorno a temperatura ambiente, coperto.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 28-09-2021


Voglia di cake pops salati? Ecco due idee gustosissime

Crema di zucca e castagne alla salvia: che profumo!