Finocchio: propietà e benefici di un ortaggio tipicamente invernale

Scopriamo proprietà e benefici del finocchio, un ortaggio tipicamente invernale

Maschio e femmina, dolce o amaro? Del finocchio esistono diverse varietà tutte accomunate da molteplici proprietà benefiche. Scopriamo quali!

Sfruttare ingredienti di stagione, in questo caso invernali, è la chiave per avere un corpo sano, in grado di fronteggiare i malanni stagionali più comuni. Per questo motivo oggi andiamo alla scoperta delle proprietà del finocchio, un ortaggio buono sia crudo che cotto, dalle innumerevoli proprietà.

In natura sono presenti due varietà di finocchio, quello selvatico, anche detto amaro, e quello dolce, coltivato. Dal primo si ricava l’erba aromatica utilizzata per la preparazione della sambuca, del pastis e delle tisane, mentre quello dolce invece trova impiego in cucina. Si è soliti, poi, distinguere il finocchio maschio, dalla forma più tondeggiante, e quello femmina, più allungato e ideale da consumare cotto.

Finocchi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/finocchio-verdure-bulbo-di-finocchio-1311691/

Proprietà e benefici del finocchio

Il finocchio è composto dal 90% di acqua. Seguono, in proporzione via via inferiore fibre e proteine. L’apporto calorico, non contenendo amidi né lipidi, è di circa 9 kcal per 100 grammi di prodotto, il che lo rende ideale per tutti coloro che seguono una dieta ipocalorica. Inoltre, consumato a inizio pasto, è in grado di favorire il senso di sazietà.

Il finocchio è un concentrato di vitamine A e C, ma anche sali minerali come potassio, calcio, fosforo, magnesio, zinco e ferro. Contiene anche fitoestrogeni, un valido aiuto non solo dopo il parto, in quanto favoriscono la produzione di latte materno, ma anche per affrontare la sindrome premestruale e alleviare i dolori da ciclo.

È noto anche per le sue proprietà carminative, essendo un rimedio per contrastare la flatulenza, ma anche depurative, diuretiche e digestive, soprattutto sotto forma di tisana al finocchio.

Per godere di tutte le proprietà di questo ortaggio autunnale/invernale si consiglia di consumarlo a crudo, magari in insalata. Se lo si preferisce cotto invece meglio optare per metodi delicati, come il vapore e non superare i 10 minuti.

Particolarmente diffusa è la tisana al finocchio: consumata prima dei pasti senza zucchero riduce l’appetito e rappresenta un alleato per chi desidera seguire una dieta dimagrante o soffre di sovrappeso.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/finocchio-verdure-bulbo-di-finocchio-1311691/

ultimo aggiornamento: 30-01-2020