Ingredienti:
• 1 l di latte intero
• 10 cucchiai di zucchero
• 65 g di zucchero vanigliato
• 2 uova
• 6 tuorli
• 1 bacca di vaniglia
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 210 min

Preparare il fiordilatte bolognese non è poi così difficile tuttavia vi dovrete armare di tempo e pazienza. Il risultato però sarà sensazionale.

Quando si pensa all’Emilia Romagna e alla sua tradizione gastronomica di certo non sono i dolci i primi piatti a venirci in mente. Eppure questa terra mantiene ben celato un segreto, quello che riguarda la preparazione del fiordilatte bolognese. Questa ricetta tipica ha origini molto antiche e nasceva dalla necessità di conservare a lungo il latte e le uova, due beni deperibili disponibili in quantità nelle campagne.

La storia del fiordilatte bolognese quindi è questa: un dolce nato per necessità ma talmente buono che dalle campagne arrivava fino alle tavole dei nobili, diventando il dolce delle loro feste. Attenzione però, la ricetta originale nella sua semplicità richiede tempo e pazienza ma siamo certi che una volta provato il budino fiordilatte dimenticherete tutta la fatica fatta.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Fiordilatte bolognese
Fiordilatte bolognese

Come preparare la ricetta del fiordilatte bolognese

  1. Portate a bollore il latte con la bacca di vaniglia tagliata per il lungo e fatelo ridurre per un’ora e mezza. Spegnete e lasciate raffreddare.
  2. A parte, sbattete le uova e i tuorli con lo 7 cucchiai di zucchero e lo zucchero vanigliato, quindi unite il latte a filo filtrandolo con un colino a maglie fini.
  3. Mettete sul fuoco lo stampo per il fiordilatte e distribuite sul fondo lo zucchero rimasto, facendolo caramellizzare senza bruciare.
  4. Versate il liquido nello stampo e cuocetelo a bagnomaria sul fuoco per 2 ore prestando attenzione che ci sia sempre acqua a sufficienza. Per verificare la cottura inserite la lama di un coltello e assicuratevi che ne esca ben asciutta.
  5. Potete servire il fiordilatte dolce subito oppure riporlo in friogrfero fino al momento di consumarlo. Non dovrete fare altro che capovolgerlo su un piatto da portata per vedere il delizioso strato di caramello colare.

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche la torta della nonna Albertina, tipica di Bologna.

Conservazione

Il fiordilatte di conserva in frigorifero per 3-4 giorni, ben coperto da pellicola.

3.2/5 (5 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 27-01-2022


Gateau di zucca, la variante golosa e facile al classico di patate

La torta di tagliatelle è un dolce incredibile!