Conosci la differenza fra il fruttosio e saccarosio? Eccola spiegata!

Fruttosio e saccarosio, qual è la differenza? Scopriamolo insieme in questa guida sulle differenze fra questi due prodotti.

Vi siete mai chiesti la differenza fra fruttosio e saccarosio? Uno è uno zucchero naturale che si trova in natura all’interno della frutta, mentre l’altro viene estratto dalla barbabietola o dalla canna e lo troviamo in diverse forme pre confezionate. Ma quali sono le reali differenze fra questi due zuccheri? Scopriamolo insieme!

Saccarosio e fruttosio: cosa sono?

È meglio il fruttosio o il saccarosio? Cerchiamo di rispondere a questa domanda capendo le principali differenze fra questi due zuccheri. Il fruttosio, come abbiamo detto, si trova nella frutta e si trova sia come polvere bianca sia come sciroppo, mentre invece il saccarosio è ciò che viene comunemente chiamato zucchero, ed è un disaccaride composto da due monosaccaridi, il glucosio e il fruttosio.

Quest’ultimo viene comunemente estratto da canna (da cui si ottiene il celebre zucchero di canna, di colore bruno) e dalla barbabietola da zucchero, da cui si ricava lo zucchero bianco, che poi possiamo trovare in varie forme (semolato, a velo, ecc.)

Saccarosio e fruttosio
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/fragole-rosso-fresco-maturo-1398159/

Saccarosio e fruttosio: le differenze

A livello di struttura, entrambi sono due carboidrati semplici, formati da una o da due molecole, ma questi due zuccheri presentano alcune differenze. Innanzitutto il fruttosio è più dolce (circa del doppio del saccarosio) e al tempo stesso presenta anche un minimo indice glicemico. In poche parole, fruttosio e saccarosio vengono assimilati in maniera differente, con un vantaggio per il fruttosio che va a influire in maniera minore sulla glicemia.

Per molto tempo si è infatti pensato che il suo uso sia preferibile allo zucchero che usiamo comunemente, ma in realtà sia questo, sia il saccarosio, sono due zuccheri semplici, che vanno consumati con moderazione (fino al 10% e non oltre delle nostre calorie giornaliere). Il fruttosio, infatti, sebbene abbia un basso indice glicemico, se viene consumato in eccesso induce la produzione di grassi.

In sostanza, se il fruttosio viene assunto in bustina o come sciroppo, non esistono vantaggi sostanziali rispetto al comune zucchero che utilizziamo di solito: entrambi, infatti, sono due alimenti che vanno consumati con attenzione e senza eccessi.

Scoprite tutto sullo zucchero invertito!

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/fragole-rosso-fresco-maturo-1398159/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 23-10-2018

X