L’ultima prelibatezza in fatto di food che sta spopolando sui social network è il Geitost: un formaggio marrone della Norvegia molto particolare!

Se pensiamo alla Norvegia la prima cosa che ci viene in mente sono i fiordi e in fatto di alimenti deliziosi pensiamo al salmone. Questa volta però non parliamo di pesce del nord, ma di un formaggio molto particolare: il Geitost.

Si tratta di un formaggio dal colore insolito, infatti è marrone e viene fatto nel Fiordo di Sogne, ovvero il più lungo e profondo del paese. Scopriamo insieme meglio di cosa si tratta e tutte le curiosità che ci sono in merito.

Geitost norvegese: il nuovo formaggio delizioso e marrone!

Questo formaggio è diventato il simbolo del paese, ma ha ottenuto talmente tanto successo che si sta diffondendo in tutta Europa ed è arrivato anche in Italia. Si tratta di un prodotto delizioso e oltre ad essere buono da gustare è anche super instagrammabile. Proprio per questo motivo è diventato famoso e su Instagram troviamo numerosi post che lo rendono protagonista.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Geitost
Fonte foto: https://www.instagram.com/skjerdal_stolsysteri/?hl=it

Come è fatto il Geitost? Si tratta di un formaggio fatto con il latte di capra crudo, ma che prende il suo colore particolare e che lo rende unico, ovvero un marroncino caramello, durante la cottura. Questo cambiamento di colore avviene nel momento in cui il latte si cristallizza.

Il sapore di questo formaggio è carico, forte e deciso, tutto ciò proprio perché è fatto con il latte di capra. Viene servito rigorosamente tagliato a fettine molto sottili e sulle fette di pane caldo. È ottimo in particolare sul pane dei toast e in molti amano fare delle decorazioni particolari.

La storia narra che questo formaggio ha radici molto antiche. Infatti era già noto 500 anni fa, nel villaggio di Undredal, ma è diventato famoso da noi solo ora. Fino a trenta anni fa si poteva reperire solo via mare. Nel 1991 invece avevano smesso di produrlo, a causa di una legge che impediva la lavorazione del latte crudo. Ma attualmente, grazie all’aiuto della Fondazione Slow Food è ripartita la produzione, proprio come in origine.

Si tratta di un prodotto delizioso e unico. Inoltre è possibile utilizzarlo in cucina anche per preparare delle golose ricette, come per esempio il plumcake rustico con pere e formaggio.

Fonte foto: https://www.instagram.com/skjerdal_stolsysteri/?hl=it

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 10-03-2019


Gelato Day 2019: il gusto di quest’anno è il tiramisù!

Qual è la differenza tra totani e calamari?