Gli Scroccafusi del carnevale marchigiano

Gli Scroccafusi scrocchiano quando li masticate e a questo devono il loro nome.

chiudi

Caricamento Player...

Molte regole e scaramanzie sono legate agli Scroccafusi, un dolce tipico delle Marche le cui origini sono antiche e si innestano sulla tradizione rurale. Soprattutto, non fate entrare nessuno in cucina mentre li preparate!

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 50′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 60′ + 20′ di riposo

INGREDIENTI SCROCCAFUSI

  • 6 uova
  • 400 g di Farina
  • 10 g di zucchero bianco
  • 6 cucchiai di Varnelli (liquore all’anice)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bicchiere di olio di mais
  • olio di arachidi
  • miele e Alchermes per la decorazione

PREPARAZIONE SCROCCAFUSI

Prendete le uova e separate tuorli e albumi. Lavorate i tuorli in una ciotola con una forchetta aggiungendo lo zucchero e l’olio e continuando a girare. In una seconda ciotola montate a neve gli albumi e quando saranno soffici e bianchi incorporateli, lentamente, ai tuorli.

In un bicchiere mescolate il liquore Varnelli con un pizzico di farina e lasciatelo riposare.

Ora preparate l’impasto degli scroccafusi con farina, lievito e il composto di uova e girate bene per fare amalgamare l’uovo agli ingredienti secchi.Pian piano incorporate anche il liquore e continuate a mescolare sino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Ora preparate una pentola con acqua, mettetela sul fuoco e quando sarà arrivata a bollore, immergete l’impasto a cucchiaiate in modo da far scivolare in acqua una pallina d’impasto dopo l’altra. Tirate fuori ogni pallina dopo circa 5′, il tempo necessario per farle solidificare e arrivare a galla. Appoggiate le palline ad asciugare sopra uno straccio pulito da cucina e fatele riposare per almeno 20′.

E ora potete cuocere queste dolci delizie in olio di mais bollente sino a quando li vedrete diventare dorati. Lasciateli riposare e asciugare su carta da cucina e poi conditeli con miele e Alchermes. Sono buonissimi!

Quando l’Alchermes resta nella dispensa non è sempre facile trovargli una collocazione. Provate con questa ricetta: “Tartufini alla ciliegia e cioccolato bianco“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!