Ingredienti:
• 500 g di gnocchi di patate
• 1 l di olio di semi per friggere
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 2 min
cottura: 15 min

Gli gnocchi di patate fritti sono incredibilmente facili da preparare e lasceranno i commensali a bocca aperta, anche per assaggiarne subito un altro.

Gli gnocchi di patate fritti stupiranno i vostri ospiti. Sono un’idea ingegnosa e originale per uno stuzzichino e un antipasto veloce e divertente. Potete renderlo particolarmente ricco e goloso se gli affiancate qualche salsa con la quale ospiti e commensali si possano sbizzarrire. A ogni boccone un sapore diverso, e applausi per lo chef. Volete prepararli quando? Sono perfetti in qualsiasi occasione!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Gnocchi di patate fritti
Gnocchi di patate fritti

Preparazione degli gnocchi di patate fritti

  1. Preriscaldate il forno a 80°C, vi servirà solo per mantenere in caldo gli gnocchi già fritti mentre friggete quelli che ancora restano.
  2. Versate l’olio in una padella o in una pentola. Ponetela su un fuoco alto e portate l’olio a temperatura senza raggiungere il punto di fumo. Se avete un termometro da cucina capace di raggiungere alte temperature, dovete portare l’olio a circa 170° C.
  3. Con attenzione versate alcuni gnocchi nell’olio bollente. Se ne mettete troppi, la temperatura della frittura si abbassa troppo, e lo gnocco tende a impregnarsi d’olio. Invece, dorandosi esternamente, oltre a creare una croccante crosticina, impedisce alla parte grassa di penetrare all’interno.
  4. Girate ogni tanto gli gnocchi e friggeteli sino ad averli ben dorati. Dovrebbero impiegare circa cinque minuti.
  5. Scolateli con una schiumarola in metallo, metteteli ad asciugare bene su un foglio assorbente di carta da cucina e salateli.
  6. Metteteli, quindi, in un contenitore adatto ad andare in forno, vista la bassa temperatura, va bene anche una scodella. Ricordatevi, però che comunque scotterà e dovrete poi prelevarla con un guanto da forno.
  7. Mettete gli gnocchi già fritti in forno a mantenere la temperatura e friggete gli altri. Quando sono tutti pronti portateli in tavola e non fateli raffreddare troppo. Potete accompagnarli con le vostre salse preferite nelle quali inzupparli prima di gustarli.

Se volete realizzare la ricetta da zero ecco come preparare gli gnocchi fatti in casa.

Conservazione

Consigliamo di consumare al momento e quando sono ancora ben caldi questi golosi gnocchi. Noi consigliamo di servirli come aperitivo per stupire tutti.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Aperitivo

ultimo aggiornamento: 02-04-2017


Ricetta salva tempo: Rognone al gin

Bastoncini di pollo con bacon