Ingredienti:
• 1 kg di patate
• 100 g di speck
• 100 g di pancetta
• 4 uova
• 1 cipolla
• 2 cucchiai di erba cipollina
• 50 g di burro
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 30 min

Il grostl è un secondo piatto tipico della cucina tirolese a base di patate insaporite con speck e pancetta, servito con uovo al tegamino.

La ricetta tirolese di cui parliamo oggi è qualcosa di sensazionale. Sostanziosa e saporita, non è raro che venga servita nei rifugi per rifocillare gli sciatori tra una discesa e l’altra. Nata come piatto del riciclo, oggi è un prodotto tipico del Tirolo preparato con patate, pancetta e speck. Spesso viene accompagnato anche da un uovo al tegamino, come se già così non fosse sufficientemente ricca.

La preparazione è alquanto semplice e ben si presta per essere servita anche come piatto unico. In sostanza le patate lesse vengono ripassate in padella con speck, pancetta, cipolle e burro e poi aromatizzate con erba cipollina. Descrivere la bontà di questo piatto è impossibile quindi non vi resta che provarlo.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

grostl
grostl

Come preparare la ricetta del grostl

  1. Per prima cosa sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti di 2 cm. Lessatele in abbondante acqua salata per 20 minuti.
  2. Nel frattempo in una padella capiente sciogliete il burro e rosolate speck e pancetta tagliati a dadini insieme a una macinata di pepe.
  3. Dopo che avranno rilasciato parte del loro grasso unite la cipolla affettata sottile e cuocete per 15 minuti.
  4. Unite le patate lesse, profumate con l’erba cipollina e se necessario regolate di sale.
  5. Mentre si amalgamano tutti i sapori preparate l’uovo al tegamino: scaldate in una padella un filo di olio, rompete le uova e lasciatele cuocere a fiamma media per 3-4 minuti. Il tuorlo dovrà infatti rimanere morbido.
  6. Distribuite le patate nei piatti e completate ciascuno con un uovo.

Cosa ne pensate di questa ricetta? Se l’idea di una cena interamente dedicata alle montagne vi stuzzica le papille gustative, vi consigliamo di preparare anche i canederli: non ve ne pentirete.

Conservazione

Le patate cotte e insaporite si conservano un paio di giorni in frigorifero chiuse in un contenitore ermetico. Vi consigliamo di riscaldarle in padella prima di servirle e preparare l’uovo al momento.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 03-01-2023


Non chiamateli cantucci! Come dolce della Befana prepariamo i pepatelli

Coniglio al forno: la ricetta morbida e saporita