Ingredienti:
• 10 peperoncini secchi
• 3 spicchi di aglio
• 2 cucchiai di olio di oliva
• 1 cucchiaino di coriandolo
• 1 cucchiaino di cumino
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min

L’harissa è una salsa molto piccante tipica della cucina del Nord Africa e in particolare di Tunisa e Marocco. Vediamo subito come si prepara!

L’harissa è una salsa a base di peperoncino, aglio e spezie, tipica della cucina nordafricana e che principalmente viene utilizzata come accompagnamento per molti piatti tipici di zone come Marocco, Algeria e Tunisia. Prende il nome dal termine harasa che letteralmente significa “ridurre in impasto” e ciò già ci fa capire la consistenza del prodotto finale.

Questa salsa piccante è ottima per insaporire piatti tradizionali come il cous cous o il kebab, ma anche per la pasta, insalate o minestre. E’ ottima anche semplicemente spalmata sul pane, ma in questo caso bisogna essere davvero amanti del piccante. Come tutte le ricette tipiche poi ve ne sono tante altre versioni oltre a quella che vi proponiamo di seguito. Alcune, infatti, prevedono l’aggiunta anche del succo di limone. Siete curiosi di assaggiarla?

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

harissa
harissa

Preparazione dell’harissa piccante

  1. Innanzitutto mettete i peperoncini in ammollo in acqua calda almeno per 30 minuti in modo da farli reidratare. Trascorso questo tempo, scolateli, sgocciolateli bene poi privateli dei semi e dei gambi (effettuate questa operazione con i guanti).
  2. Sbucciate gli spicchi d’aglio, eliminate l’anima presente all’interno di ognuno di questi e trasferiteli all’interno del mixer. Aggiungete i peperoncini, l’olio di oliva e un pizzico di sale. Frullate per 4-5 minuti o comunque quanto basta per ottenere una salsa omogenea.
  3. Aggiungete ora il cumino e il coriandolo, frullate ancora per 1-2 minuti. Trasferite la salsa così ottenuta all’interno di un vasetto a chiusura ermetica.
  4. Coprite la superficie della salsa con un po’ di olio, chiudete con il coperchio e fate riposare in frigorifero almeno per 12 ore prima di utilizzare a piacere.

Se amate il piccante non potete farvi scappare la ricetta dell’olio al peperoncino.

Spesa intelligente e fake news: scarica QUI la guida per difendersi ai tempi del coronavirus.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 18-05-2020


Come preparare un’ottima torta salata con asparagi vegan

Crema di asparagi: delicata, colorata e gustosa