Al via la 18esima edizione di Identità Milano 2023, il congresso di cucina d’autore italiano con tanti prestigiosi ospiti.

Il noto Congresso di cucina d’autore dal titolo Identità Milano 2023, organizzato da Identità Golose, riparte dopo una lunga sosta, dovuta alla pandemia. La 18esima edizione si articolerà in tre giorni ricchi di appuntamenti culinari, dal 28 al 30 gennaio. Il tutto si svolgerà ancora una volta presso il Mi.Co di Milano, presentando una realtà del tutto rivoluzionaria. Il tema di quest’anno, infatti, sarà “Signore e signori, la rivoluzione è servita”. Ciò che non cambierà sarà la carrellata di ospiti e grandi cuochi che animeranno i vari appuntamenti, da maestri italiani a figure internazionali, passando per importanti chef stellati.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Identità Milano 2023
Identità Milano 2023

La 18esima edizione di Identità Milano 2023

Il progetto di Identità Golose nasce nel 2005, dall’idea di Paolo Marchi, come occasione per poter permettere ai talenti culinari nostrani di scambiare idee tra loro e con altri esponenti internazionali. Quest’anno, l’evento giungerà alla sua 18esima edizione, che si terrà al Mi.Co Milano Congressi, in via Gattamelata. Il tutto si articolerà in tre giorni, da sabato 28 a lunedì 30 gennaio. L’attesa è tanta, considerando la lunga pausa forzata degli ultimi due anni, provocata dal corso della pandemia.

Il tema centrale sarà “Signore e signori, la rivoluzione è servita“, perché la voglia di rivoluzione nella nostra società rimane costante, dopo i vari sconvolgimenti avuti. Tuttavia, in questa edizione ci sarà anche molto altro, come spiega lo stesso Paolo Marchi sul sito ufficiale dell’evento: “Temi come la sostenibilità, economica e ambientale, e l’attenzione alle condizioni di lavoro dei dipendenti sono centrali da diversi anni in ogni settore della società”. E, poi, continuando: “il Congresso di Identità Golose, fin dalla sua nascita, è esistito innanzitutto per questo. Oggi torna a ribadire, più che mai, la sua missione di raccontare il cambiamento e l’innovazione, con un’edizione che vedrà alternarsi sul palcoscenico non solo i grandi protagonisti internazionali ma anche tanti giovani, tutti accomunati da una grande voglia di riscatto”.

Nel corso degli anni, partendo da Palazzo Mezzanotte, l’evento ha visto susseguirsi ben 17 edizioni. Sul palco sono saliti circa 800 professionisti, tra cuochi, pizzaioli e pasticceri, oltre che ospiti d’eccezione, tutti provenienti da più di 20 Paesi. Quest’anno sarà caratterizzato dalla presenza di chef stellati e figure di spicco, provenienti non solo dal mondo enogastronomico ma anche da ambiti come economia e televisione.

Il programma di Identità Milano 2023

L’edizione si aprirà il 28 gennaio e l’introduzione sarà a cura di Davide Rampello, con a seguire il talk del format “Identità Talk” con lo statunitense Harold McGee. Il co-fondatore di “Planet Farms”, Luca Travaglini racconterà un nuovo modo di concepire le coltivazioni vegetali. Tra gli ospiti internazionali, avremo David Gelb e Brian McGinn di “Chef’s Table” e Richard Abou Zaki. Tra gli interventi degni di nota, ci sono quelli provenienti da molto lontano, dall’Africa con Fatmata Binta e dal Sud America con Alex Atala. A concludere, ci saranno le lezioni di “Identità di Gelato” e “Identità di Pizza”.

La seconda giornata, il 29 gennaio, partirà con la lezione di Carlo Cracco e Luca Sacchi; i due sono autori del piatto simbolo di Identità Milano 2023, denominato “Avocado, kiwi, coriandolo“. A seguire, subito due ospiti internazionali: lo spagnolo Angel Leòn, lo “chef del mare”, e la canadese Jessica Rosval; entrambi dialogheranno con Errico Recanati sul tema “La rivoluzione del fuoco”. Si passerà, poi, dall’italiano Massimo Bottura ai volti internazionali di Antonia Klugmann e Leonor Espinosa. La discussione su “La nostra rivoluzione stellata” sarà animata da Andrea Aprea, Riccardo Monco, Alessandro Della Tommasina, Alessandro Tomberli, Federico Ceretto e Norbert Niederkofler. L’ultimo intervento, invece, spetterà a Davide Comaschi, campione del mondo di pasticceria e cioccolateria.

L’ultimo giorno, invece, si aprirà con Moreno Cedroni e Luca Abbadir, seguiti dallo spagnolo Paco Morales. A metà giornata, per “Identità Talk”, ci sarà l’intervento di Corrado Assenza e il noto Fabio Fazio. Anche in questo giorno vi saranno campioni del mondo enogastronomico: Niko Romito, il pasticcere Andrea Tortora e Albert Adrià. Tra gli altri interventi, anche “Identità di Formaggio”, in collaborazione con Consorzio Parmigiano Reggiano, e “Identità Cocktail”, con Bibite San Pellegrino e Perrier e ben nove masterclass del settore, tra cui Giacomo Giannotti.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 23-01-2023


Conservare i limoni per un anno… sotto sale!

Fragole bianche: tra poco arriveranno sul mercato italiano le Florida Pearl