A Pompu, in provincia di Oristano, è nato il museo interattivo intitolato La Casa del Pane; dove antichi saperi e tradizioni si uniscono per celebrare il pane di Sardegna.

L’inaugurazione del museo La Casa del Pane è avvenuta domenica 27 maggio 2018a Pompu, in Sardegna. La realizzazione del progetto è stata fortemente voluta dal sindaco, per compiere un percorso di promozione del turismo locale; abbinandolo alla cultura e alle tradizioni del luogo.

La Casa del Pane: un museo interattivo tutto da scoprire

Il Pane di Sardegna è il protagonista di questo museo, interattivo e dotato anche di quattro camere con bagno, e una zona adibita alla prima colazione.

La Casa del Pane
Fonte foto: https://www.facebook.com/wigwam.smallfarms/photos/

La struttura è stata minuziosamente pensata e progettata dall’architetto Olindo Merone, con l’obiettivo di creare un luogo familiare, dove l’atmosfera che si respira parla di convivialità. Il percorso proposto unisce cultura e tradizioni gastronomiche. Si parte dalla realizzazione del pane, come lo si faceva una volta; attraverso dei video e una narrazione guidata. Un passo indietro nel tempo e nella storia, agli inizi del Novecento, di questa piccola località, che conta appena trecento abitanti. Una casa, un museo ricco di tecnologia, a partire dal processo produttivo, che vede la macinatura del grano, la setacciatura della farina, la panificazione e poi ancora il metodo di conservazione del prodotto finito.

Mentre il primo livello del museo è aperto a tutti,in modo collettivo, con un percorso tematico differente in ogni stanza; il secondo livello è accessibile in maniera più soggettiva. Infatti ognuno ha a disposizione un tablet attraverso il quale può esaminare in completa autonomia ogni elemento esposto.Sopra ci sono le quattro camere da letto con bagno, dedicate ai turisti che vogliono vivere fino in fondo le tradizioni di questa località.

Gli oggetti che si possono vedere all’interno della Casa del Pane di Pompu sono stati per lo più donati dalla popolazione. Altri sono invece stati acquistati dal comune, con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna.

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati


I prodotti del sottobosco sono i protagonisti della Sagra delle fragole di Nemi

Le ciliegie sono le dolci protagoniste della Festa de la Saresa