Se finora avete sbucciato la mela, prima di mangiarla, sappiate che vi siete persi una buona occasione di… salute.

La buccia della mela, infatti, stando a uno studio dell’Università dell’Iowa, sarebbe ricca di sostanze che aiutano a contrastare l’invecchiamento dei muscoli, con la conseguenza di aumentare la massa muscolare e la forza.

Lo studio, guidato dal prof. Christopher Adams, professore di Medicina Interna alla suddetta università, è stato condotto su dei topi anziani, ai quali era stata somministrata tutti i giorni della buccia di mela. Si è visto che – dopo un certo periodo di tempo dall’inizio dell’esperimento – la forza muscolare aumentava del 30%, e la massa muscolare del 10%.

Risultati che sicuramente sono sorprendenti, e che ci fanno pensare, come confermato dallo stesso professore alla guida del team di ricerca, che gli stessi effetti positivi si avrebbero sul corpo umano, che con l’invecchiamento tende a indebolire tra le prime cose proprio i muscoli.

donna con mela

L’acido ursolico è il responsabile componente che, nella buccia della mela, provoca questo effetto “ringiovanente” e rinvigorente nei muscoli, capace di aumentarne la massa e quindi anche la forza. La stessa funzione è da attribuire anche ai pomodori verdi, che contengono una sostanza chiamata tomatina: pure essa aiuta a contrastare l’atrofizzazione dei nostri muscoli.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Biological Chemistry, riveste un’importanza molto grande perché, come dichiarato dallo stesso Christopher Adams, la tomatina e l’acido ursolico saranno ora oggetto di studio per trovare la principale causa della atrofizzazione e della debolezza muscolare negli anziani.

Una ricerca che ci fa capire, una volta di più, quanto sia importante mangiare la frutta e la verdura, perché spesso è proprio nella natura, e quindi nell’alimentazione, la chiave della nostra salute, forza e giovinezza. Intanto, non buttiamo più via la buccia di mela!

Leggi anche: Crema di yogurt al miele con cereali e nocciole

Fonte foto: Pixabay

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 14-10-2015


Eurochocolate Perugia 2015: da leccarsi i baffi!

Smart Tag: se il cibo è avariato, l’etichetta ci avvisa cambiando colore