Ingredienti:
• 500 g di bacche di mirto
• 1 l di acqua
• 1 l di alcool 90°
• 500 g di zucchero
difficoltà: facile
persone: 12
preparazione: 30 min
cottura: 5 min

Pochi ingredienti e un po’ di pazienza sono tutto quello che serve per preparare il liquore di mirto con la ricetta originale sarda.

Il liquore di mirto, noto anche come semplicemente come mirto, è un prodotto tipico della Sardegna consumato sia come digestivo che durante gli aperitivi. Ha un profumo intenso e un colore blu violaceo e si prepara unicamente con bacche di mirto mature. Ma quando si raccoglie il mirto per liquore? Il periodo migliore è quello compreso tra novembre e gennaio quindi, considerati i tempi di macerazione delle bacche, risulta essere un perfetto regalo gastronomico natalizio.

La ricetta del mirto è piuttosto semplice e come tutti i liquori prevede pochi ingredienti e lunghi tempi di attesa. Il risultato però sarà davvero incredibile e, se avrete la fortuna di provare questo liquore sardo sul posto, vi ritroverete catapultati nella bellissima isola.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Liquore di mirto
Liquore di mirto

Come fare il mirto con la ricetta originale

  1. Per prima cosa lavate accuratamente le bacche sotto acqua corrente in modo da rimuovere tutte le impurità.
  2. Trasferitele poi su dei canovacci puliti e lasciatele asciugare all’aria per 2-3 giorni.
  3. Mettete in un contenitore di vetro scuro a chiusura ermetica le bacche e l’alcool e lasciatele macerare per 50 giorni, assicurandovi di tanto in tanto che le bacche siano sempre coperte.
  4. Filtrate poi l’alcool e, aiutandovi con un torchio manuale o uno schiacciapatate, spremete le bacche per rimuovere tutto il succo.
  5. Preparate uno sciroppo scaldando l’acqua fino a farle sfiorare il bollore e aggiungendo poi lo zucchero. Spegnete e lasciate raffreddare.
  6. Unite l’alcool filtrato, imbottigliate il liquore di mirto e lasciatelo riposare in un luogo buio, fresco e asciutto per un mese prima di servirlo.

Come potete vedere la ricetta del mirto è davvero semplice. Se amate preparare i liquori fatti in casa allora non lasciatevi sfuggire anche il liquore di giuggiole, un digestivo davvero insolito.

Conservazione

Il mirto si conserva per oltre un anno dalla sua preparazione con l’unica accortezza di mantenerlo sempre al fresco e al buio. Se proprio non avete un luogo riparato, avvolgete la bottiglia con della carta stagnola.

5/5 (2 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 18-08-2022


Che buona la polenta con salsiccia! Impossibile dire di no…

Risotto zucca e funghi, un primo piatto autunnale