Ingredienti:
• 400 g di polpa di maiale
• 1 peperone verde
• 1 peperone rosso
• 2 carote
• 2 fette di ananas
• 1 cipolla bianca
• farina q.b.
• ketchup q.b.
• salsa worcester q.b.
• salsa di soia q.b.
• zucchero q.b.
• aceto q.b.
• olio di semi di girasole
• sale fino q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 40 min
cottura: 30 min
kcal porzione: 330

Provate a fare in casa il maiale in agrodolce, una ricetta cinese conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Vi sorprenderà!

Il maiale in agrodolce è una di quelle ricette tipiche della Cina che forse abbiamo assaggiato tutti, almeno una volta, andando in un ristorante cinese. Si tratta di un piatto preparato con ingredienti non molto particolari, ma che grazie alla sua commistione di sapori, sarà una piacevole sorpresa per gli amanti del buon cibo. La polpa di maiale tagliata a tocchetti, infarianata e fritta si combina alla perfezione con verdure, ananas e una salsina agrodolce che rende il tutto molto particolare e indimenticabile.

Occhio, perché si tratta di un piatto piuttosto pesante: per il pranzo, sceglietelo come piatto unico. Inoltre, non sarà necessario realizzare un contorno a parte. Come potrete notare, non è un piatto difficile da realizzare ma ci sono tre diverse preparazioni quindi se siete alle prime armi risulterà un po’ lungo. Se siete pronti per iniziare, vediamo subito la ricetta del maiale in agrodolce!

9 ricette autunnalli per la tua tavola

maiale in agrodolce
maiale in agrodolce

Come fare il maiale in agrodolce

  1. Per prima cosa preparate la salsa agrodolce che intanto avrà in modo di insaporirsi per bene. Mescolate qualche cucchiaio di ketchup (in alternativa, va bene anche della salsa di pomodoro) insieme a 3 cucchiai di aceto, 3 di salsa worcester, 3 di salsa di soia e 3 di zucchero semolato. Amalgamate insieme a un cucchiaio di farina e a un pizzico di sale e lasciate riposare.
  2. Tagliate a bocconcini la polpa di maiale e poi infarinate. In caso di celiachia vi basterà sostituire la farina con l’amido di mais.
  3. Versate dell’olio di semi in una padella e friggete per alcuni minuti i bocconcini di maiale infarinati. Tamponate poi la carne per togliere l’olio in eccesso.
  4. Scaldate qualche giro di olio di semi di girasole in un’altra padella. Rosolate in esso la cipolla bianca sminuzzata, i peperoni fatti a pezzetti e la carota tagliata a julienne.
  5. Aggiustate di sale e poi lasciate intenerire il tutto. Quando mancheranno un paio di minuti completate con l’ananas a tocchetti.
  6. Appena le verdure sono tenere, unite la carne che prima avete fritto, la salsa e lasciate insaporire per qualche altro minuto.
  7. Servite il vostro maiale in agrodolce con verdure ben caldo.

Maiale in agrodolce con pastella

Alcune volte, quando lo ordiniamo al ristorante ci arrivano dei bocconcini di maiale avvolti in una golosissima pastella. Tenete conto che questa versione sarà un po’ più impegnativa, ma se volete realizzarla vi basterà unire:

  • 100 g di farina
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo (non vanigliato)
  • 1 pizzico di sale
  • acqua freddissima q.b.

Unite le polveri e poi unite tanta acqua quanta ne serve per ottenere un risultato cremoso. Eliminate eventuali grumi con una frusta e tuffate all’interno i bocconcini di carne prima di friggerli. Il resto della ricetta non cambia.

Maiale in agrodolce light

Al contrario, se vi sembra un po’ troppo pesante come ricetta, potete omettere la frittura. Prendete i bocconcini di maiale e fateli cuocere in padella con poco olio (senza infarinarli) Poi, procedete come indicato.

Al contrario, se il vostro problema riguarda i peperoni perché fate fatica a digerirli potete prima rimuovere la pelle. Tuttavia, la loro presenza per la riuscita del piatto è fondamentale: vi sconsigliamo di ometterli.

Se preferite, potete sostituire la carne di maiale con quella di pollo o tacchino: il piatto sarà più leggero ma il sapore cambierà notevolmente.

La storia del piatto

I sapori agrodolci stanno alla cucina cinese come i carboidrati stanno alla nostra. Non è certo un caso, quindi, che proprio questo piatto sia diventato molto celebre in tutto il mondo. Noto in Cina come gu lao rou, è un piatto economico, dagli ingredienti molto semplici e nutriente.

Conservazione

Vi consigliamo di consumarlo subito dopo la preparazione. In alternativa, copritelo bene e conservate in frigo per una giornata.

Amate questa cucina? Allora dovete assolutamente provare anche il riso alla cantonese!

0/5 (0 Reviews)
Idee per cena

ultimo aggiornamento: 17-04-2021


Che sorpresa il plumcake alle ciliegie!

Sciroppo di ciliegie per bevande fresche e dissetanti