Ingredienti:
• 125 g di mandorle con la buccia
• 75 g di cioccolato fondente
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 8 min

10 ricette detox per tornare in forma

Mandorle e cioccolato fondente. Non occorre altro per preparare le mandorle atterrate, un dolce tipico pugliese.

La tradizione italiana comprende un numero illimitato di preparazioni alle quali si aggiungono le varianti regionali (e famigliari). Le mandorle atterrate per esempio, sono un dolce tipico pugliese preparato con solo due ingredienti, le mandorle appunto e il cioccolato. Eppure anche qui non è poi così difficile trovarne diverse interpretazioni: c’è chi lascia le mandorle intere e chi le trita, chi con la pelle e chi senza. Insomma, decidete in base ai vostri gusti.

Noi abbiamo preparato le mandorle ricoperte di cioccolato lasciando le mandorle intere e con la pellicina, forse la via più semplice ma anche quella più gustosa. L’importante è tostare sempre le mandorle così che ne esca tutto il sapore e poi il gioco è fatto. In men che non si dica avrete pronto un ottimo dolcetto, ottimo anche come fine pasto, che in Puglia viene solitamente preparato in occasione delle feste di Natale. Andiamo a vedere come si preparano e la videoricetta del dolcetto.

Mandorle atterrate
Mandorle atterrate

Come preparare la ricetta delle mandorle atterrate pugliesi

Tostare mandorle

1. Per prima cosa allargate le mandorle in una padella antiaderente e tostatele a fiamma media per qualche minuto. Non perdetele mai di vista e mescolate spesso, agitando la padella, per evitare che si brucino. In alternativa tostatele in forno per 15-20 minuti a 100°C.
2. Trasferitele poi in una ciotola e fatele intiepidire.

Sciogliere cioccolato

3. Nel frattempo sciogliete il cioccolato fondente, a bagnomaria o nel microonde.

Ricoprire mandorle con il cioccolato

4. Unite le mandorle al cioccolato e mescolate con una spatola fino a che non saranno completamente ricoperte.
5. Adagiate dei pirottini di carta (quelli dei muffin sono perfetti) su un piatto.

Mandorle atterrate nei pirottini

6. Aiutandovi poi con due cucchiaini, formate dei piccoli mucchietti in ciascuno, calcolando circa 5 mandorle.

Mandorle atterrate

7. Trasferite in frigorifero per 2 ore o fino a che non si saranno rassodati.

La ricetta delle mandorle atterrate è presente anche nella tradizione abruzzese. Qui però anziché il cioccolato si utilizza lo zucchero, ottenendo una sorta di mandorle caramellate note come nucci atterrati.

Mandorle atterrate con lo zucchero

Mandorle atterrate con lo zucchero
Mandorle atterrate con lo zucchero

Una seconda versione (sempre tipica) è quella solo con lo zucchero, molto meno golosa ma altrettanto buona. In questo caso vi basteranno 3 ingredienti: mandorle, acqua e zucchero in parti uguali.

Sciogliere zucchero per mandorle atterrate

1. Mettete in un pentolino acqua e zucchero e ponetelo sul fuoco.

Mandorle nello sciroppo di zucchero

2. Quando lo zucchero sarà sciolto aggiungete le mandorle tostate (anche in questo caso o in padella o in forno).

Continuare a mescolare le mandorle fino a che non saranno sabbiate

3. Continuate a mescolare, quando sarà evaporata tutta l’acqua lo zucchero inizierà ad attaccarsi alle mandorle. Procedete in questo modo fino a che non saranno perfettamente ‘sabbiate’. Ricordate solo di continuare a mescolare fino a che non saranno pronte in modo da separarle tra loro.

Conservazione

Le mandorle atterrate si conservano per oltre due mesi in una scatola di latta. Sono quindi un ottimo regalo gastronomico.

Leggi anche
Voglia di mandorle? Ecco 10 ricette che vi conquisteranno!
2/5 (1 Review)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Aperitivo natalizio Pranzo di Natale

ultimo aggiornamento: 14-12-2023


Agnello al forno con patate: la ricetta perfetta per il menù di Pasqua

Melanzane in friggitrice ad aria