Il nuovo piano del Mimit prevedrebbe menù bambini a meno di 10 euro, piatti del territorio a prezzi calmierati o altri menù a prezzi scontati.

“Aggiungi un posto a tavola che c’è un bambino in più” è il nome dell’iniziativa allo studio del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Il Governo vuole infatti mettere in atto un piano il quale obiettivo è quello di portare più famiglie con figli nei ristoranti attraverso menù a prezzi calmierati contro l’aumento dei prezzi e il carovita.

Famiglia al ristorante
Famiglia al ristorante

10 ricette detox per tornare in forma

L’iniziativa

Secondo quanto riferito da alcuni partecipanti alle riunioni, si sono tenuti i primi incontri presso il Mimit con le associazioni delle imprese della ristorazione e delle famiglie. L’obiettivo è quello di elaborare un protocollo simile a quello del carrello anti-inflazione applicato ai beni di prima necessità.

Nello specifico l’iniziativa prevedrebbe “Menu bambini a meno di 10 euro, piatti del territorio a prezzi calmierati o altri menu a prezzi scontati”.

Nel verbale dell’incontro del 7 novembre si evidenzia che “la riunione nasce con l’obiettivo di promuovere nuove idee affinché i gruppi familiari (soprattutto quelli numerosi) possano frequentare i ristoranti che, invece, molto spesso sono oggetto di segnalazioni legate a prezzi elevati”. L’auspicio del Mimit espresso nel testo “sarebbe quello di definire un protocollo che consenta l’attivazione e l’annuncio dell’iniziativa a partire dai primi giorni di dicembre”.

Nel contempo – spiegano dal Mimit – l’iniziativa si aggancerebbe alla realizzazione di un nuovo rapporto di fiducia tra esercenti e famiglie invogliate a tornare a frequentare i locali della ristorazione, attraverso una campagna di comunicazione”.

Si prevede come data di entrata in vigore dell’iniziativa gennaio 2024 con durata di almeno tutto il primo quadrimestre dell’anno, per poter coinvolgere il maggior numero di ristoratori.

Leggi anche
Usciti i nuovi ristoranti Bib Gourmand della Guida Michelin 2024

Cos’è il Mimit

Il compito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) è quello di fornire sostegno e promuovere le imprese, garantendo al contempo la qualità, l’innovazione e l’eccellenza del Made in Italy.

La recente denominazione mira a evidenziare un nuovo approccio strategico: porre al centro dell’attenzione non solo il “contest” (lo sviluppo economico) ma soprattutto il “soggetto” principale, le imprese stesse, le vere protagoniste della crescita.

Obiettivi di questo Ministero sono:

– Supporto alle imprese attraverso una strategia industriale integrata a livello nazionale ed europeo.
Protezione del Made in Italy (prodotti e alimenti della tradizione come ad esempio il Parmigiano Reggiano) e dei settori strategici nazionali.
– Indipendenza strategica e tecnologica nell’aerospazio, nella difesa, nei settori altamente innovativi e nelle telecomunicazioni.
– Riduzione degli oneri burocratici che ostacolano gli investimenti delle imprese.
Monitoraggio costante dei prezzi e supervisione per garantire un corretto funzionamento del mercato.
– Efficacia, efficienza e integrità nell’azione amministrativa.

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 01-12-2023


Due ospiti speciali da Antonella Clerici

Aria di Natale a Cologna Veneta con la Festa del Mandorlato 2023