Menù vegetariano di Natale: dall'antipasto al dolce senza fatica

Ecco un menù vegetariano ideale per le feste natalizie: dall’antipasto al dolce!

Servire un menù vegetariano per le feste natalizie non è mai stato così semplice. Scopri le pietanze adatte a stupire anche gli onnivori!

Servire un intero pranzo vegetariano potrebbe sembrare un ostacolo, soprattutto durante le Feste. Probabilmente, se è solo un ospite a seguire questo regime alimentare sarete tentati di preparare qualcosa riservato solo a lui. Questa è una possibilità, ma non è mai bello far sentire qualcuno “diverso”, nemmeno a tavola. Ecco perché oggi vediamo insieme qualche ricetta in grado di soddisfare l’appetito di tutti e vedrete che alla fine non si accorgeranno nemmeno di aver pranzato senza carne!

Scopriamo insieme come portare in tavola un intero menù vegetariano di Natale!

Tronchetto di Natale vegano
Tronchetto di Natale vegano

Antipasti vegetariani di Natale

Con gli antipasti il gioco si fa facile: dai sott’oli a sottaceti la scelta è pressoché infinita. Per quanto riguarda i più tradizionali affettati vi consiglio di ometterli del tutto e di evitare per quanto possibile l’utilizzo dei surrogati presenti sul mercato. La motivazione? La differenza di sapore è lampante e non molto apprezzata da chi non li ha mai provati. Ecco i miei consigli:

– piccole tartine di pane o di cracker, con formaggio spalmabile ed erba cipollina;

soufflé di verdure monoporzioni, accompagnati da una fonduta di formaggio;

– l’immancabile insalata russa, magari preparata con una maionese fatta in casa e arricchita da giardiniera di verdure;

– cubetti di torta salata agli spinaci.

Primi vegetariani di Natale

Anche in questo caso non avete che l’imbarazzo della scelta: non solo primi piatti della tradizione, ma anche ricette più ricercate, conquisteranno il palato di tutti. Ecco quali sono le scelte che vi propongo:

cannelloni (o crespelle) ricotta e spinaci. Io solitamente servo i cannelloni perché sono più semplici da servire;

lasagne con ragù di soia. Mi raccomando cucinate il granulare di soia proprio come se fosse carne e il sapore non ne risentirà in alcun modo;

passatelli, ideali se siete alla ricerca di qualcosa da servire in brodo, rigorosamente vegetale ovviamente.

Secondi vegetariani di Natale

Qui le cose potrebbero sembrare più complicate. Da una parte è vero, ma dall’altra la semplicità giocherà a vostro favore. A dire la verità però, mi capita spesso di organizzare cene vegetariane con un antipasto abbondante, perché la scelta è più vasta e mi permette di preparare diversi stuzzichini, un buon secondo e poi saltare direttamente al dolce.

Chiaramente arrosti e faraone sono banditi da un pasto vegetariano, quindi ecco le mie idee:

cestini di polenta ripieni di lenticchie;

– monoporzioni di torta salata di gusto a piacere preparate utilizzando gli stampi dei muffin;

tagliere misto di formaggi servito con miele e composte.

Dolci vegetariani di Natale

Niente di più facile per il dolce per il mostro menù vegetariano di Natale. Senza scervellarvi troppo optate per un buon panettone fatto in casa, accompagnato dalla classica crema al mascarpone.

ultimo aggiornamento: 25-12-2019