Anche quest’anno sono tantissimi gli eventi organizzati nella città di Roma per accompagnare le feste, tra luci, cibo e tante idee regalo.

L’occasione di passeggiare per le strade e le piazze della Città Eterna addobbate a festa, tra casette di legno, giostre, lucine e festoni, è tanto unica quanto imperdibile. L’atmosfera del Natale si fa più viva che mai, accostata alle fontane monumentali e alle famosissime chiese della Capitale, portando però allo stesso tempo tutto il fascino lontano delle tradizioni del Nord. Gli eventi e i mercatini organizzati a Roma sono davvero tantissimi anche nel 2023, e sono peraltro dislocati nei più disparati quartieri o in location di pregio. Vediamone alcuni particolarmente speciali, con tutti i dettagli su date ed espositori.

Dove e quando trovare le fiere natalizie a Roma

mercatini Natale piazza Navona Roma
Mercatini di Natale in piazza Navona, Roma

10 ricette detox per tornare in forma

I grandi spazi della Caput Mundi, così come i suoi angolini più nascosti e caratteristici, sono il teatro perfetto per le attrazioni che accompagnano le festività, che si cerchi la maestosità delle decorazioni e delle esposizioni, o al contrario, il calore di una fiera più intima. Nel primo caso, la tappa consigliata è piazza Navona, dove lo storico mercatino porta i suoi stand da venerdì 1 dicembre 2023 a sabato 6 gennaio 2024. Se invece, ci si rivede più nella seconda tipologia di turisti, allora non può mancare un giro nei mercatini del centro, tra piazza Mazzini, dove rimangono dall’1 a sabato 30 dicembre 2023, il mercato Testaccio – qui vanno da giovedì 7 dicembre alla Vigilia – e Largo de Matha (Trastevere), dove invece si possono trovare dal 1° al 26 dicembre 2023.

Eventi più particolari, che uniscono location d’eccezione ad una grande organizzazione, sono: Il Natale a Roma, allestito al Laghetto dell’EUR dall’1 al 26 dicembre 2023, Giftland – La città del regalo, che si trova ancora solo per il weekend del 16 e 17 dicembre 2023 al Vintage Market di piazza Ragusa, e Ficus al Massimo, in scena sempre 16 e 17 dicembre, al Garum, il Museo della Cucina.

Cosa si può trovare ai mercatini della Capitale

caramelle Natale candy canes

Partendo dalle esposizioni più tradizionali, che siano attorno alle straordinarie fontane (e all’immancabile giostra con i cavallini) di piazza Navona o a quella caratteristica di piazza Mazzini, oppure ancora negli animati spazi di Trastevere o del mercato Testaccio, gli stand e le bancarelle di artigianato sono i protagonisti indiscussi. Uno stuolo di manufatti, oggettistica, presepi, decorazioni in legno e vetro – per stare attenti alla sostenibilità ambientale – e idee regalo, si accompagnano alle golosità culinarie più disparate: tanti i dolci, da caramelle e lecca lecca ai panettoni artigianali, così come le bontà salate, tra panini e supplì.

Passando invece agli eventi più particolari, Giftland – La città del regalo è “il più grande mercato di Natale di Roma”, dove ci si potrà sbizzarrire nello shopping, tra vestiti, libri, vinili, arredamento, con qualche chicca vintage o di design. Il tutto accompagnato dai giochi (e dalle speciali visite di Babbo Natale) per i più piccoli, da un sottofondo musicale indie, e dai dolci natalizi più gustosi di tutti.

Leggi anche
Panettone farcito, un classico delle Feste (sempre apprezzato)

Il Christmas Village dell’EUR invece, conta fino a 100 espositori, anche qui con un’area food & beverage ben fornita, ma propone anche la Casa di Babbo Natale e una pista di pattinaggio sul ghiaccio, insieme a musiche ed effetti di luce. Infine, Ficus al Massimo celebra la qualità del made in Italy nella posizione privilegiata del Garum, il Museo della Cucina situato di fronte al Circo Massimo: qui, secondo quanto riportato da RomaToday, i visitatori possono perdersi tra creazioni di artigianato, flower design, abbigliamento vintage e non, illustrazioni, e ovviamente, tante specialità culinarie, da gustare tra una ricetta d’epoca e un attrezzo da cucina del Seicento.

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 15-12-2023


Enrico Bartolini di nuovo padre: il gender reveal e il nome in diretta

Lo chef svela la ricetta della carbonara originale: insulti e minacce sui social