Basta qualche goccia dei nostri oli di verdura per dare ai vostri piatti un tocco di sapore e un profumo davvero incredibili.

La cucina è in continua evoluzione e dalla combinazione di ingredienti semplici nascono alcune idee davvero particolari, come nel caso degli oli di verdura. Questi altro non sono che oli aromatizzati preparati infondendo gli aromi di alcuni ingredienti, i più diffusi sono cipolla, erbe aromatiche ma anche carote e barbabietole, in olio vegetale. Scopriamo come preparare gli oli di verdura in casa così da dare ai nostri piatti un tocco da veri chef.

Oli di verdura: come farli

Le tecniche di preparazione degli oli di verdura variano in base all’ingrediente di partenza. Alcuni ortaggi vanno essiccati, altri tostati in forno e altri ancora possono essere utilizzati freschi. Ad accomunare tutte le preparazioni c’è però l’olio extravergine di oliva che deve essere di ottima qualità affinché possa assorbire tutti i profumi, gli aromi e parte dei pigmenti colorati degli ortaggi.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Olio di basilico
Olio di basilico

Olio di basilico

È senza dubbio quello più aromatico e versatile. Immaginate qualche goccia di questo concentrato di sapore sulla vostra caprese di pomodoro, su un piatto di pasta al sugo o nell’insalata, ma anche sulle bruschette. Per prepararlo lasciate in infusione 100 g di infiorescenze di basilico per ogni litro di olio per 3 settimane in una bottiglia scura posta in un luogo riparato. Aggiungete poi 50 g di foglie di basilico lavate e asciugate e lasciate riposare per altre due settimane, agitando il contenitore trascorsa la prima. Filtrate il tutto travasandolo in una bottiglia scura e riponete in un luogo buio e fresco.

Olio di carote
Olio di carote

Olio di carota

Il procedimento in questo caso è più complesso. Dopo aver sbucciato le carote (circa 12) e averle tagliate a rondelle di 3 mm, sbollentatele per 5 minuti. Recuperatele poi con una schiumarola e trasferitele su una teglia foderata di carta forno, essiccandole a 70°C per 12 ore. Trasferitele poi in un blender insieme a 250 ml di olio extravergine di oliva e 250 ml di olio di semi e frullate. Versate il tutto in un barattolo e lasciate riposare per un mese prima di utilizzarlo. Volendo potete filtrare il composto a macerazione completata.

Olio di barbabietola
Olio di barbabietola

Olio di barbabietola

Più semplice da preparare, l’olio di barbabietola con il suo colore brillante è perfetto per dare un tocco di classe ai vostri piatti. Partendo dalle barbabietole precotte non dovrete fare altro che frullarne circa 4 con un litro di olio e poi passare il tutto a un colino molto fine. Riponete l’olio in dispensa, travasandolo in un contenitore scuro, e il gioco è fatto.

Olio di cipolla
Olio di cipolla

Olio di cipolla

Perfetto anche come sostituto del soffritto quando si va di fretta, l’olio di cipolla si prepara tostando le cipolle, meglio se rosse e di Tropea, a 180°C in forno ventilato fino a che non si saranno appassite. Trasferitele poi sul fondo di un barattolo, a piacere aggiungete altri aromi (come basilico, prezzemolo, aglio o peperoncino) e coprite con l’olio. Indicativamente potete utilizzare 3-4 cipolle per litro di olio. Chiudete e lasciate riposare per almeno una settimana prima di utilizzarlo.

Olio alle erbe aromatiche
Olio alle erbe aromatiche

Olio alle erbe aromatiche

Per erbe aromatiche diverse dal basilico, come finocchietto, prezzemolo e coriandolo, procedete come segue. Sbollentatene 100 grammi in acqua per 30 secondi poi scolatele e passatele in acqua fredda con ghiaccio. Frullate il tutto con 350 g di olio e filtrate con un colino a maglie fini e il gioco è fatto.

Gli oli vegetali per cucinare sono perfetti per dare ai piatti un tocco di sapore in più. Vi consigliamo di provare anche il nostro olio aromatizzato al rosmarino: sentirete che profumo!

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 19-02-2022


Avete ancora dubbi se infornare a forno freddo o preriscaldato?

HelloFresh arriva in Italia: le food box sono la nuova tendenza del momento