Come si prepara la variante Made in Italy dei pancake e tutti i consigli per sperimentare con successo le ricette della cucina inglese e americana, anche seguendo corsi di inglese online su Skyeng.

Protagonisti della tavola americana ma conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, i pancake sono le famosissime frittelle rotonde alte pochi millimetri e impilate l’una sull’altra, da guarnire a piacere con frutta, topping variegati, confetture e creme di tutti i tipi.

Molto versatili e facilissimi da preparare, sono perfetti sia per allestire una tradizionale breakfast statunitense sia per concedersi una pausa dolce in qualsiasi momento della giornata. Sono ottimi anche per organizzare un ottimo brunch, consumando un pasto in tarda mattinata che rappresenta un mix perfetto tra breakfast e lunch, a metà strada tra il consueto orario dedicato alla colazione e il vero e proprio pranzo.

Che differenza c’è tra la ricetta Made in USA e la variante italiana dei deliziosi pancake? Se l’impasto rimane pressoché invariato, a distinguere le due tipologie sono soprattutto i topping usati per guarnire le frittelle.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Skyeng

Ingredienti e ricetta dei pancake

In questa ricetta italiana troverete alcune parole utili in inglese che abbiamo preparato insieme a Skyeng.

L’impasto base dei pancake si prepara avendo a disposizione:

  • 200 grammi di farina bianca (flour);
  • 250 grammi di latte (milk);
  • due cucchiai di zucchero (sugar);
  • 2 uova (eggs);
  • una bustina di lievito per dolci (baking soda);
  • 30 grammi di burro fuso (melted butter) oppure di olio di semi (vegetable oil).
pancake senza lievito

Il primo step da compiere è separare i tuorli (yolks) dagli albumi (egg whites), che devono essere montati a neve ferma. In una ciotola si unisce farina, lievito, zucchero e un pizzico di sale. Si uniscono le uova, il burro o l’olio e infine gli albumi, girando manualmente in modo da incorporare tutti i componenti senza formare grumi. Il risultato deve essere un impasto abbastanza denso, liscio e uniforme.

Dopo aver fatto sciogliere poco burro in una padella antiaderente, si procede versando un mestolo di impasto: è importante cuocere i pancake lentamente, girandoli a metà cottura e prelevandoli delicatamente con una paletta (spatula).

Per sapere più parole e frasi utili in inglese si può prenotare una lezione di prova gratuita su Skyeng. La scuola offre corsi online per adulti e bambini da 4 anni in su e dà opportunità di scegliere tra 115 corsi specializzati tra cui inglese per i viaggi, Business English, inglese per Management o Marketing e altri. Con il codice sconto CHEF3 si possono ottenere 3 mesi del Club di Conversazioni in regalo.

Skyeng

Per quanto riguarda il topping da usare per la guarnizione, le possibilità sono pressoché infinite: oltre oceano si usa molto il famoso Maple syrup, lo sciroppo d’acero che viene considerato anche un dolcificante ipocalorico. Molto usato è anche il Peanut butter, il burro di arachidi, ma anche la semplice confettura di frutta. La versione italiana dei pancake, invece, prevede l’uso della famosissima crema di nocciole (hazelnut butter), un vero e proprio evergreen che si sposa bene con ogni tipologia di dolce. Via libera anche alla frutta fresca e al miele.

Curiosità internazionali sui pancake

In Italia è molto apprezzata anche la versione light dei pancake, perfetta per gli sportivi e per gli amanti del fitness: la farina bianca lascia il posto a quella integrale, l’apporto di zucchero si riduce e aumenta invece quello di fibre e proteine.

Non tutti sanno, inoltre, che nel Regno Unito si usa gustare i pancake durante il cosiddetto Shrove Tuesday, il Martedì Grasso che chiude il Carnevale e che per gli inglesi si trasforma in un vero e proprio Pancake Day.

Consigli e soluzioni per migliorare l’inglese cucinando

Per sperimentare le migliori ricette inglesi o americane è fondamentale approfondire la conoscenza della lingua inglese, arricchendo gradualmente il proprio vocabolario. Perché non approfittare della passione per la cucina per seguire corsi di inglese online?

Le opportunità non mancano: basta avere a disposizione una connessione Internet per accedere alla piattaforma interattiva creata da Skyeng, la community più grande in Europa di formazione online.

La scuola offre corsi online per adulti e bambini da 4 anni in su tenuti da insegnanti altamente qualificati, consentendo di scegliere tra 115 corsi specializzati tra cui inglese per i viaggi, Business English, inglese per Management o Marketing e altri. Il codice sconto CHEF3 dà 3 mesi del Club di Conversazioni in omaggio. È sempre possibile, inoltre, prenotare una lezione di prova gratuita su Skyeng e ottenere certificazioni finali con il metodo CEFR.

Skyeng

Per chi sceglie di frequentare corsi di inglese online con Skyeng i vantaggi non mancano:

  • orario flessibile da concordare con l’insegnante privato, anche di sera e nel weekend;
  • possibilità di collegarsi alla piattaforma da casa o dall’ufficio o da qualsiasi altro luogo, gestendo un account personale;
  • scegliere insegnanti madrelingua per avanzare più rapidamente;
  • accesso allo Speaking Club, il gruppo di conversazione tra minuti tra gli studenti Skyeng su diversi argomenti a seconda del livello di inglese;
  • App mobile da scaricare su smartphone o tablet per imparare l’inglese ovunque, una soluzione veloce e pratica per esercitarsi anche fuori casa e perfezionare il proprio vocabolario, svolgendo gli esercizi e verificando i progressi.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 20-01-2022


La dieta di Antonino Cannavacciuolo: ecco cosa mangia

Come si fa un tappo di sughero: la sua incredibile storia dalla pianta alla bottiglia