Sicuramente qualche volta vi siete chiesti come mai il pane in cassetta sa di alcol: facciamo chiarezza sulla questione.

Quante volte avete utilizzato del pancarrè per preparare deliziosi tramezzini e toast? Avrete sicuramente notato, mangiando il vostro pasto, che sulla confezione sia spesso precisata la scritta “trattato con alcol etilico”. Anche senza questa anticipazione sarà stato facile intuirlo dal momento che il pane in cassetta sa di alcol oltre che a sprigionarne l’odore. Sono molte le domande che ci vengono poste circa la pericolosità dell’alcol etilico nel pane e sul perché della sua presenza. Oggi parliamo del pane trattato all’etanolo e dei suoi effetti.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pane in cassetta sa di alcol
Pane in cassetta sa di alcol

Pan bauletto ed etanolo

All’apertura di ogni confezione veniamo sopraffatti dal suo odore inconfondibile che a volte può anche infastidirci: ma perché il pancarrè puzza di alcol?

Il pan bauletto, come qualsiasi pane in cassetta, viene realizzato dai produttori con l’utilizzo dell’alcol etilico in superficie. Esso prende il ruolo di antimicrobico, evitando quindi la proliferazione di muffe e conservando le fette di pane morbide ed umide. Lo stesso concetto non viene fatto con gli impasti secchi come grissini e crackers.

Il pane che sa di alcol è un pericolo per la salute?

La preoccupazione che l’etanolo possa gravare sulla salute di chi lo ingerisce è naturale, ma oggi sfatiamo questo mito. Ovviamente con l’etanolo parliamo di alcol alimentare, lo stesso che ingeriamo nel caso di liquori e bevande alcoliche. Poiché il trattamento con l’alcol è solo superficiale e le quantità utilizzate sono minime, il pane non si presenta come una minaccia dal punto di vista della salute.

Per legge, i prodotti che contengono etanolo devono rispettare le quantità massime di 14 g di alcol al kg e non possono contenere nessun altro tipo di additivo. Per questo, assicuratevi sempre che sulla confezione dei prodotti che acquistate ci sia la dicitura “trattato con alcol etilico”, e non temete: anche per i bambini questi prodotti sono totalmente sicuri.

Adesso che avete tirato un sospiro di sollievo grazie alle nostre rassicurazioni, andate a comprare subito del pancarrè perché vi aspetta la preparazione delle lasagne di pancarrè al prosciutto!

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 18-06-2022


Sapete già cos’è la dieta nordica? Ecco tutte le curiosità

Che cos’è lo sparabiscotti e come funziona