Ingredienti:
• 320 g di pasta
• 4 mandarini
• 1 scalogno
• 50 g di burro
• 250 ml di panna
• sale q.b.
• pepe q.b.
• formaggio grattugiato q.b. (facoltativo)
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 10 min

Bastano 10 minuti e una manciata di ingredienti per realizzare la pasta al mandarino, un primo piatto dal sapore unico e particolare.

Pensare fuori dagli schemi è la chiave per ottenere dei primi piatti sfiziosi praticamente senza nessuna fatica. Prendete per esempio la pasta al mandarino: in fin dei conti per prepararla bastano 3-4 ingredienti ma con il suo sapore particolare prenderà per la gola anche i più esigenti. Chiaramente per prepararla avrete bisogno di frutta biologica e di stagione, ma questo non può essere certo considerato un ostacolo.

Vi consigliamo di inserire questo piatto tra le ricette facili e veloci perché, come altri primi piatti, il condimento si prepara esattamente nel tempo di cottura della pasta. Noi abbiamo deciso di utilizzare la panna per donare cremosità alla ricetta ma va benissimo anche la ricotta, la crescenza o lo yogurt, tutte idee valide per rendere il piatto più leggero.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

pasta al mandarino
pasta al mandarino

Come preparare la ricetta della pasta al mandarino

  1. Per prima cosa mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.
  2. Nel frattempo grattugiate la scorza dei mandarini e spremetene il succo.
  3. Rosolate in padella lo scalogno tritato finemente con il burro quindi unite il succo e la scorza del limone. Lasciate restringere per 5 minuti quindi unite la panna, un pizzico si sale e una macinata di pepe nero.
  4. Tenete il condimento in caldo e una volta pronta la pasta scolatela e saltatela in padella a fiamma vivace. Servite immediatamente completando a piacere con una spolverata di parmigiano.

Questo primo piatto dal sapore delicato si può preparare sia con la panna fresca che con quella in brick. Non date retta a chi dice che è un ingrediente passato di moda: in fin dei conti nessuno resiste alla tentazione della pasta panna e salmone!

Conservazione

Data la cremosità del piatto, vi consigliamo di gustarlo appena fatto. In alternativa potete riporlo in frigorifero ben coperto per un paio di giorni e poi riscaldarlo in padella aggiungendo un filo di latte.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 13-04-2022


Come cucinare il coniglio: la guida definitiva e le ricette imperdibili

Coniglio in agrodolce alla siciliana: da leccarsi i baffi!