Coniglio in agrodolce alla siciliana

Ingredienti:
• 1 coniglio
• 1 l di vino rosso
• 100 g di olive verdi
• 2 gambi di sedano
• 2 cipolle
• 1 bicchiere di aceto bianco
• 1 cucchiaio di zucchero
• 1 cucchiaio di capperi
• 2 rametti di rosmarino
• 2 foglie di alloro
• 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
• 1 kg di patate
• 1/2 bicchiere di olio di semi
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale e pepe q.b.
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 60 min

Il coniglio in agrodolce alla siciliana è un secondo piatto dal sapore deciso, perfetto per le grandi occasioni. Provatelo in abbinamento alle patate arrosto!

Il coniglio in agrodolce è un piatto tipico della tradizione siciliana. Tra gli ingredienti che non possono assolutamente mancare ci sono le olive, ma ciò che conferisce al piatto il suo caratteristico sapore è il sottile equilibrio tra aceto e zucchero.

Il coniglio in agrodolce con la ricetta originale prevede una marinatura di una notte nel vino e una lenta cottura delle carni e noi faremo proprio come vuole la tradizione. Ad arricchire ulteriormente il piatto, un sugo saporito preparato con sedano e cipolle. L’abbinamento perfetto per questo piatto sono le patate arrosto, cotte con una testa di aglio intera.

Coniglio in agrodolce
Coniglio in agrodolce

Come preparare il coniglio in agrodolce

Come prima cosa occorre dividere in pezzi il coniglio. Tagliate il coniglio seguendo la colonna vertebrale, quindi ricacatene dei pezzi. Potete farlo da soli, oppure chiedere al vostro macellaio di fiducia di svolgere questa operazione. Sciacquatelo poi sotto acqua corrente e lasciatelo asciugare in uno scolapasta, tamponandolo eventualmente con della carta da cucina.
Mettetelo a macerare completamente coperto dal vino rosso per una notte, in frigorifero.

Il giorno seguente, affettate finemente la cipolla, senza tritarla, e tagliate a tocchi il sedano. Rosolateli in un tegame con l’olio di semi, quindi aggiungete il coniglio precedentemente infarinato e fate dorare la carne.

Sfumate con l’aceto e aggiungete lo zucchero, facendo in modo che la parte alcolica del primo evapori. Unite anche i capperi tritati, le olive denocciolate, il concentrato di pomodoro sciolto in un mestolo di acqua, il rosmarino e l’alloro. Regolate di sale e pepe e portate a cottura il coniglio per un’ora.

Nel frattempo pulite le patate, tagliatele a spicchi, conditele con 2 cucchiai di olio, sale, pepe e rosmarino. Affettate la testa di aglio trasversalmente in modo da ottenere tre sezioni. Disponete entrambi su una teglia rivestita di carta forno e cuocete a 180°C per 40 minuti.

In alternativa, potete servire il coniglio con la polenta, proprio come è solita fare mia nonna!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 05-02-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X