Ingredienti:
• 320 g di pasta
• 4 carciofi
• 250 ml di panna da cucina
• 2 cucchiai di olio
• 1 spicchio di aglio
• 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
• sale q.b.
• pepe q.b. succo di limone q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 40 min

Semplice da preparare, la pasta carciofi e panna è un primo piatto salvacena, ideale anche se cercate una ricetta vegetariana.

Chiariamo subito la nostra posizione: la panna non è démodé. Se utilizzata sapientemente è perfetta per donare cremosità ai piatti, in particolare se accostata ad alcuni ingredienti che tendono a legare poco. È il caso della pasta carciofi e panna, un primo piatto semplice che, solo variando il formato di pasta, si può trasformare in una ricetta raffinata, adatta anche alle grandi occasioni.

A voi la scelta quindi se preparare le tagliatelle con carciofi e panna, oppure andare sul classico con delle pennette o dei fusilli. L’importante è cuocere bene i carciofi affinché siano teneri e non dimenticare la spolverata finale di prezzemolo, indispensabile per donare freschezza al piatto.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

pasta carciofi e panna
pasta carciofi e panna

Come preparare la ricetta della pasta carciofi e panna

  1. Per prima cosa pulite i carciofi rimuovendo il gambo, lo strato di foglie più esterno e la barbetta interna. Potete anche acquistare dei cuori di carciofo già puliti oppure utilizzare dei carciofi surgelati.
  2. Tagliateli poi a fettine piuttosto sottili e mano a mano che sono pronti metteteli in una ciotola con acqua e limone per evitare che anneriscano.
  3. In una padella scaldate l’olio con lo spicchio di aglio quindi rosolate i carciofi. Unite una presa di sale, una di pepe e un mestolo di acqua o brodo vegetale. Chiudete con il coperchio e lasciate cuocere per 30 minuti fino a che non risulteranno tenere.
  4. A cottura ultimata, togliete il coperchio e fate evaporare l’acqua in eccesso. Unite la panna e lasciate andare un paio di minuti quindi profumate con il prezzemolo tritato fresco.
  5. Cuocete poi la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Una volta pronta scolatela e saltatela in padella con il condimento. Distribuite nei piatti e gustate completando a piacere con una spolverata di formaggio grattugiato.

Ci sono davvero mille modi di preparare la pasta ai carciofi, uno più buono dell’altro. Noi vi consigliamo la variante con panna per le grandi occasioni scegliendo come formato di pasta le tagliatelle.

Conservazione

La pasta panna e carciofi si conserva in frigorifero, ben coperta da pellicola, per 2-3 giorni. Potete riscaldarla sia in padella che al microonde.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 27-11-2022


Cos’ha di speciale la carbonara di Bruno Barbieri?

Torta soffice al cocco: sì, ma senza glutine